NAVIGA IL SITO

FTSEMib positivo (ma il rialzo è limitato)

Volatilità elevata su BPER Banca dopo la forte correzione subita nelle ultime sedute. Spicca il forte rialzo di Atlantia. Prese di beneficio su Tiscali

di Edoardo Fagnani 14 ott 2020 ore 17:44

mercato-andamentoI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno chiuso la seduta con variazioni frazionali. Alessandro Allegri - AD di Ambrosetti Asset Management SIM - ha evidenziato che il sentiment degli investitori, che fino a qualche mese fa mostrava molti segni di esuberanza, si è raffreddato nelle ultime settimane. Secondo l'esperto, infatti, i flussi in vendita sono marcatamente aumentati e si sono concentrati in particolare sulle tematiche che maggiormente in precedenza avevano raccolto successo e su temi specifici. "Ad oggi stiamo lavorando all’interno di una correzione di tipo tecnico su posizioni che avevano raccolto un elevato consenso, probabilmente più ampio di quanto sostenibile, e che ora sta rimuovendo alcuni eccessi di carattere chiaramente speculativo", ha puntualizzato Alessandro Allegri. L'esperto ha aggiunto che la selettività (registrata anche a livello geografico) e l’indicazione di una potenziale sottostante rotazione tematica, riconducono a una valutazione meno negativa dei recenti movimenti in ottica prospettica. Di conseguenza, secondo Alessandro Allegri, non viene inficiata la visione di più ampio spettro, in quanto i driver economici fondamentali rimangono costruttivi. Infine, secondo l'esperto, al momento i mercati azionari non presentano alternative di investimento interessanti.

Il FTSEMib ha terminato la seduta con un progresso dello 0,25% a 19.608 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 19.516 punti e un massimo di 19.738 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,27%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,47%) e per il FTSE Italia Star (+0,01%). Nella seduta del 14 ottobre 2020 il controvalore degli scambi è sceso a 1,54 miliardi di euro, rispetto agli 1,61 miliardi di martedì; sono passate di mano 1.419.558.806 azioni (928.605.097 nella seduta di martedì). Su 416 titoli trattati, 195 hanno registrato una performance positiva, mentre i ribassi sono stati 183; invariate le restanti 38 azioni.

L’euro si è riportato poco sopra gli 1,175 dollari.

Lo spread Btp-Bund ha oscillato tra i 120 e i 125 punti.

 

Ancora spunti importanti tra i titoli del settore bancario.

UniCredit ha subito un ribasso dello 0,34% a 7,053 euro. L’istituto ha comunicato che il consiglio di amministrazione della banca ha cooptato Pier Carlo Padoan quale amministratore non esecutivo, dopo averlo identificato come miglior candidato per la posizione di presidente dell'istituto per il prossimo mandato nel triennio 2021-2023.

Volatilità elevata su BPER Banca dopo la forte correzione subita nelle ultime sedute, in concomitanza con l’aumento di capitale da oltre 800 milioni di euro. Il titolo dell’istituto ha guadagnato lo 0,4% a 1,1165 euro, mentre i diritti relativi all’operazione hanno subito un calo dell'1,4% a 0,212 euro, dopo aver toccato un minimo a 0,1754 euro. Dall’inizio dell’aumento di capitale di BPER Banca e sulla base dei prezzi di chiusura del 13 ottobre le azioni dell’istituto hanno perso il 13,3%, mentre i diritti hanno lasciato sul terreno il 64,9%.

Prese di beneficio sul Monte dei Paschi di Siena (-5,46%), opo il rally registrato il giorno precedente.

 

In evidenza Atlantia (+9,16% a 14,48 euro). Il CdA della holding delle infrastrutture ha confermato la propria disponibilità a valutare un’eventuale proposta da parte di Cassa Depositi e Prestiti (unitamente ad altri investitori nazionali e internazionali) per un possibile accordo, relativo all’acquisto dell’integrale pacchetto azionario (pari all’88,06%) della controllata Autostrade per l’Italia. Atlantia ha concesso a CDP un periodo di esclusiva fino al prossimo 18 ottobre.

 

Ancora vendite su Autogrill. Il titolo della società di ristorazione ha registrato un ribasso del 3,34% a 3,414 euro.

 

Rimbalzo di Saras (+5,57% a 0,4398 euro), dopo la forte correzione subita nelle precedenti quattro sedute. Il prezzo del titolo ella società di raffinazione era passato dagli 0,52 euro del 7 ottobre 2020 agli 0,4166 euro della chiusura del 13 ottobre.

 

Tiscali ha lasciato sul terreno il 9,63% a 0,0244 euro, dopo aver terminato la seduta del 13 ottobre 2020 con un balzo del 43,6%. Borsa Italiana ha comunicato che da mercoledì 14 ottobre 2020 e fino a successivo provvedimento sulle azioni ordinarie della compagnia non sarà consentita l'immissione di ordini senza limite di prezzo (ordini al meglio).

 

Performance positive per i titoli delle società calcistiche, in scia all’avvio delle trattative in esclusiva con Cvc-Advent-Fsi in merito alla negoziazione dei termini e delle condizioni della relativa offerta per una quota della società che si occuperà dei diritti di trasmissione del campiona di calcio italiano. Juventus FC ha guadagnato il 2,93%. Performance migliori per A.S. Roma (+10,6%) e S.S. Lazio (+6,15%).

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »