NAVIGA IL SITO

FTSEMib chiude in rosso (ma lontano dai minimi)

Francoforte e Parigi hanno perso circa l'1%. Rimbalzo limitato per Atlantia. Senza direzione i titoli del settore bancario. Chiusura negativa per Enel

di Edoardo Fagnani 14 lug 2020 ore 17:43

piazza-affari-rossoI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno terminato la giornata in territorio negativo; in particolare, Francoforte e Parigi hanno perso circa l'1%. Pierre Veyret – analista tecnico di ActivTrades - ha segnalato che l'attenzione degli investitori è rivolta all'ondata di utili societari in arrivo questa settimana. Secondo l'esperto, gli operatori si aspettano risultati aziendali solidi che potrebbero fornire ai mercati azionari un rinnovato slancio. "Tuttavia, il fatto che l'oro sia ancora scambiato al di sopra di 1.800 dollari indica che i trader stanno anche cercando di coprire la propria esposizione ai titoli con beni rifugio nel caso in cui i risultati aziendali deludano e le incertezze globali riemergano", ha avvertito Pierre Veyret.

Il FTSEMib ha registrato una flessione dello 0,62% a 19.880 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 19.677 punti e un massimo di 19.900 punti. Il FTSE Italia All Share ha perso lo 0,67%. Segno meno anche per il FTSE Italia Mid Cap (-0,85%) e per il FTSE Italia Star (-1,01%). Nella seduta del 14 luglio 2020 il controvalore degli scambi è salito a 1,9 miliardi di euro, rispetto agli 1,78 miliardi di lunedì; sono passate di mano 582.788.019 azioni (587.558.242 nella seduta di lunedì). Su 421 titoli trattati, 251 hanno registrato una performance negativa, mentre i rialzi sono stati 142; invariate le restanti 28 azioni.

L’euro è salito a 1,14 dollari. Lo spread Btp-Bund è sceso a 165 punti.

 

Rimbalzo limitato per Atlantia (+0,75%), dopo aver terminato la seduta del 13 luglio con un tonfo del 15,2%. Il mercato ritiene molto probabile la revoca della concessione alla controllata Autostrade per l’Italia, situazione che determinerebbe pesanti contraccolpi alla struttura finanziaria delle due aziende.

 

In altelena i titoli del settore bancario. Oggi negli Stati Uniti alcuni colossi finanziari hanno comunicato i risultati finanziari del secondo trimestre del 2020.

IntesaSanpaolo ha registrato una minima flessione dello 0,02%. È ancora in corso l’offerta pubblica di scambio volontaria totalitaria avente ad oggetto massime 1.144.285.146 azioni ordinarie di UBI Banca (-1,26%). Al momento sono state portate in adesione 15.546.191 azioni, pari all’1,359% del capitale di UBI Banca. Intanto, il consiglio di amministrazione di Cattolica Assicurazioni (+0,76%) ha deliberato di aderire all’OPS lanciata da IntesaSanpaolo.

Da segnalare l'ottima performance di BPER Banca (+5,59%).

 

Enel ha perso l'1,33% a 8,014 euro. Secondo quanto riportato da alcune agenzie stampa il fondo infrastrutturale Wren House sarebbe interessato alla quota del 50% detenuta dal colosso elettrico in OpenFiber.

 

Male STM (-4,22%), in linea con l'andamento negativo dei titoli del settore tecnologico.

 

Ancora in forte rialzo Unieuro (+2,81%), in scia ai nuovi target price di alcune banche d'affari dopo la diffusione dei risultati del primo trimestre 2020/2021.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »