NAVIGA IL SITO

FTSEMib, prese di beneficio dopo il recente rally

I maggiori indici di Borsa Italiana e le piazze finanziarie europee hanno registrato performance negative. Sempre in evidenza i bancari: balzo del BancoBPM

di Edoardo Fagnani 13 ago 2020 ore 17:47

piazza-affari-rossoI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno registrato performance negative, dopo il forte recupero accumulato nelle precedenti sedute. Pierre Veyret - analista tecnico di ActivTrades - ha segnalato che i prezzi delle azioni si stanno avvicinando sempre di più ai livelli pre-pandemici e gli investitori continuano ad acquistare in uno dei mercati azionari più costosi di tutti i tempi. "I miglioramenti sul fronte dei virus da alcune aree più colpite, soprattutto negli Stati Uniti, continuano a stimolare la propensione al rischio a brevissimo termine", ha sottolineato l'esperto.

Il FTSEMib ha subito una flessione dello 0,88% a 20.257 punti, il minimo di giornata (massimo di 20.472 punti). Il FTSE Italia All Share ha perso lo 0,77%. Segno più, invece, per il FTSE Italia Mid Cap (+0,4%) e per il FTSE Italia Star (+0,18%). Nella seduta del 13 agosto il controvalore degli scambi è sceso a 1,41 miliardi di euro, rispetto agli 1,78 miliardi di mercoledì; sono passate di mano 456.464.878 azioni (519.803.935 nella seduta di mercoledì). Su 409 titoli trattati, 212 hanno registrato una performance negativa, mentre i rialzi sono stati 162; invariate le restanti 35 azioni.

L’euro ha sfiorato gli 1,185 dollari, mentre il bitcoin ha oscillato intorno agli 11.500 dollari (meno di 10.000 euro).

Lo spread Btp-Bund è risalito a 149 punti. Intanto, in mattinata il Ministero dell'economia e delle finanze ha collocato tre Btp per un ammontare complessivo di 6,75 miliardi di euro; il particolare, il rendimento del titolo con scadenza settembre 2050 (trentennale) è sceso sotto il 2%.

 

Sempre in evidenza i titoli del settore bancario.

UBI Banca ha lasciato sul terreno lo 0,5% a 3,766 euro. L'agenzia Fitch ha rivisto a rialzo tutti i rating dell'istituto di credito per allinearli a quelli di IntesaSanpaolo (-0,91%), a seguito del closing dell’OPAS della banca guidata da Carlo Messina. In particolare, il rating sulla solidità patrimoniale è stato portato da "BB+" a "BBB-", con outlook "Stabile".

Chiusura in rosso anche per UniCredit (-1,6%).

Performance decisammente positiva, invece, per il BancoBPM (+3,57% a 1,436 euro).

 

Atlantia ha registrato un progresso dell'1,14%. L’agenzia di rating S&P Global ha confermato il rating "BB-" sul debito a lungo termine della holding delle infrastrutture ma ha posto l’outlook a "Developing" (in evoluzione) da "Credit Watch Negative". Secondo gli esperti, l'accordo raggiunto tra Atlantia e il governo avrebbe ridotto il rischio per la controllata Autostrade per l'Italia di perdere la concessione.

 

CNH Industrial ha perso lo 0,84% a 6,604 euro. Gli analisti di Jp Morgan hanno migliorato il rating sulla società, portandolo da “Neutrale” a “Overweight” (sovrappesare).

 

Tra le società a minore capitalizzazione si segnala l'ottima performance di Sourcesense, che ha replicato il progresso del 50% messo a segno nel giorno del debutto all’AIM Italia; il titolo ha registrato un balzo del 50% a 2,925 euro, dopo essere rimasto sospeso per eccesso rialzo per l'intera seduta. Intanto, Borsa Italiana ha comunicato che dal 13 agosto 2020 e fino a successiva comunicazione sulle azioni ordinarie Sourcesense non sarà consentita l'immissione di ordini senza limite di prezzo (ordini al meglio).

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »