NAVIGA IL SITO

Chiusura positiva per il FTSEMib (ma il rialzo è minimo)

Seduta brillante per DiaSorin. Giornata positiva per le compagnie attive nel risparmio gestito. Bene anche BPER Banca. Il bitcoin ha oscillato intorno ai 60.000 dollari

di Edoardo Fagnani 12 apr 2021 ore 17:48

borsa-positiva_1Avvio di settimana con variazioni frazionali per i maggiori indici di Borsa Italiana e per le principali piazze finanziarie europee. Secondo Pierre Veyret, analista tecnico di ActivTrades, la maggior parte degli investitori preferisce rimanere prudente in vista di un'altra settimana intensa. "Il tono cauto è dovuto anche al fatto che molti operatori sono tentati dall'idea di trarre profitto dopo i massimi raggiunti la scorsa settimana sulle borse e in vista degli utili societari di questa settimana", ha precisato l'esperto.

Ill FTSEMib ha messo a segno un rialzo dello 0,11% a 24.457 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 24.341 punti e un massimo di 24.578 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,16%. Andamento opposto per il FTSE Italia Mid Cap (+0,65%) e per il FTSE Italia Star (-0,37%). Nella seduta del 12 aprile 2021 il controvalore degli scambi è sceso a 1,83 miliardi di euro, rispetto ai 2,05 miliardi di venerdì; sono passate di mano 417.200.286 azioni (534.082.338 nella seduta di venerdì). Su 451 titoli trattati, 221 hanno registrato una performance positiva, mentre i ribassi sono stati 193; invariate le restanti 37 azioni.

Alle 17.35 il bitcoin era sceso sotto i 60.000 dollari (circa 50.500 euro), dopo aver il portato nuovo massimo storico a 61.224 dollari.

Lo spread Btp-Bund è rimasto oltre i 100 punti.

L’euro è tornato sopra gli 1,19 dollari.

 

DiaSorin ha registrato un balzo del 9,63% a 153,05 euro. La società di diagnostica ha comunicato di aver sottoscritto un accordo per l’acquisizione di Luminex Corporation (società quotata al Nasdaq che sviluppa, produce e vende tecnologie proprietarie e prodotti per esami biologici con varie applicazioni nei settori della diagnostica e del life science) per un prezzo in contanti pari a 37 dollari per azione, pari ad un equity value e ad un enterprise value di circa 1,8 miliardi di dollari.

 

Giornata positiva per le compagnie attive nel risparmio gestito.

Spicca la performance di Azimut Holding (+2,71% a 20,3 euro).

 

Qualche spunto tra i bancari.

In evidenza BPER Banca (+1,58% a 1,8995 euro). Dalle comunicazioni diffuse il 12 aprile 2021 dalla Consob si apprende che dall'8 aprile Norges Bank figura tra i maggiori azionisti dell'istituto con una quota del 3,779% del capitale.

Bene anche UniCredit (+0,95% a 8,638 euro).

 

Leonardo ha chiuso in territorio negativo (-0,31%).

 

Tod’s in frazionale progresso (+0,67% a 32,96 euro), dopo il balzo messo a segno venerdì 9 aprile, in seguito alla notizia che l’azionista della società, Di.Vi. Finanziaria di Diego Della Valle, ha proposto Chiara Ferragni tra i componenti del CdA.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.