NAVIGA IL SITO

Chiusura positiva per il FTSEMib (+0,7%)

Ancora sotto i riflettori i titoli bancari. Sono scattate le prese di beneficio su BPER Banca. Buona performance per il BancoBPM. Rialzi per i petroliferi

di Edoardo Fagnani 11 ago 2022 ore 17:40

mercato-positivo_2I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno terminato la seduta con variazioni frazionali.

Il FTSEMib ha messo a segno rialzo dello 0,69% a 22.858 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 22.755 punti e un massimo di 22.870 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,67%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,51%) e per il FTSE Italia Star (+0,72%). Nella seduta dell'11 agosto 2022 il controvalore degli scambi è sceso a 1,19 miliardi di euro, rispetto agli 1,38 miliardi di mercoledì.

Alle ore 17.30 il bitcoin era tornato a 24.500 dollari (poco meno di 24.000 euro).

Lo spread Btp-Bund si è ristretto a 205 punti.

L’euro ha oscillatto tra gli 1,03 e gli 1,035 dollari.

 

Ancora sotto i riflettori i titoli del settore bancario.

Sono scattate le prese di beneficio su BPER Banca (-1,36% a 1,6375 euro), dopo il rally registrato nelle precedenti sedute. Il prezzo del titolo dell'istituto era passato dagli 1,433 euro della chiusura del 4 agosto 2022 (prima della diffusione dei risultati semestrali) agli 1,66 euro del 10 agosto.

Buona performance per il BancoBPM (+1,8% a 2,6 euro). Dalle comunicazioni diffuse dalla Consob il 10 agosto 2022 si apprende che dal 3 agosto Jp Morgan Chase è accreditata di una partecipazione aggregata (tramite due società controllate) del 5,152% del capitale dell’istituto.

 

Rialzi generalizzati per i titoli del settore petrolifero, dopo che il prezzo del greggio a New York (contratto con scadenza a settembre 2022) si è riportato a 93,5 dollari al barile.

Spiccano i progressi di ENI (+1,45% a 11,59 euro) e di Tenaris (+2,45% a 13,165 euro).

Bene anche Saipem (+1,89% a 0,8202 euro). La società di ingegneristica ha comunicato di essersi aggiudicata tre nuovi contratti (uno onshore e due offshore) in Angola. Il valore complessivo delle commesse è di circa 900 milioni di dollari.

 

Giornata decisamente positiva per Telecom Italia TIM (+3,33%).

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.