NAVIGA IL SITO

Gli USA spingono al rialzo il FTSEMib e le borse europee

Le piazze del Vecchio Continente hanno beneficiato del buon avvio di Wall Street. In generale rialzo i bancari. In evidenza le società del lusso, in scia ai dati di LVMH

di Edoardo Fagnani 10 ott 2019 ore 17:44

I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali borse europee hanno terminato la seduta del 10 ottobre in territorio positivo. Le piazze del Vecchio Continente hanno beneficiato del buon avvio di Wall Street, dopo che il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha annunciato che venerdì 11 ottobre incontrerà il vice presidente della Cina per discutere in merito ai rapporti commerciali tra le due superpotenze. Intanto, in mattinata il Tesoro ha collocato il BOT con scadenza a ottobre 2020 (annuale) per un ammontare di 6 miliardi di euro: il rendimento del titolo è rimasto negativo.

mercato-positivo_2Il FTSEMib ha messo a segno un rialzo dell’1,03% a 21.756 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 21.420 punti e un massimo di 21.764 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,97%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,46%) e il FTSE Italia Star (+0,28%). Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è salito a 2,04 miliardi di euro, rispetto agli 1,65 miliardi di mercoledì; sono passate di mano 554.276.907 azioni (453.566.202 nella seduta di mercoledì). Su 409 titoli trattati, 221 hanno registrato una performance positiva, mentre i ribassi sono stati 149; invariate le restanti 39 azioni.

L’euro è rimasto oltre gli 1,1 dollari, mentre il bitcoin si è attestato a 8.500 dollari (poco meno di 8.000 euro).

Lo spread Btp-Bund si è riportato a 144 punti.

 

Chiusura positiva per i titoli del settore bancario, dopo un avvio di giornata all’insegna dell’incertezza.

UniCredit è balzata del 3,98% a 10,564 euro. Il numero uno dell’istituto, Jean Pierre Mustier, ha annunciato ieri che dal 2020 l’istituto farà pagare un onere su conti correnti che hanno giacenze molto superiori ai 100mila euro, ossia grandi aziende o alcuni grandi clienti (i cosiddetti “private”).

In rialzo di oltre un punto e mezzo percentuale Mediobanca (+1,52% a 9,91 euro). Il Sole24Ore ha riportato le dichiarazioni di Leonardo Del Vecchio sull'istituto di Piazzetta Cuccia all’agenzia Radiocor. Il fondatore di Luxottica, diventato in questi mesi un azionista di peso di Mediobanca, chiede per quest’ultima “un futuro da banca di investimenti più internazionale e meno dipendente da Compass e Generali, pur precisando che non ha mai immaginato la scissione del Leone dall’istituto”. Il Sole24Ore ha ricordato che il prossimo 12 novembre Mediobanca presenterà il piano industriale.

Più limitato il recupero di BPER Banca (+0,6% a 3,51 euro). Gli analisti di Citigroup hanno ripreso la copertura sull’istituto con un prezzo obiettivo di 3,8 euro e un giudizio “Neutrale”.

 

In evidenza le società del lusso, in scia ai dati di LVMH; il colosso francese ha terminato i primi nove mesi del 2019 con ricavi in aumento del 16% a 38,4 miliardi di euro, superando le attese degli analisti; la crescita organica è stata dell’11%.

Al FTSEMib spicca il rialzo di Moncler (+1,9% a 33,82 euro).

 

Da segnalare anche l’ottima performance di Fiat Chrysler Automobiles (+2,83% a 11,618 euro), che ha beneficiato del clima più disteso tra Stati Uniti e Cina sulle questioni commerciali.

 

NEXI è salita dell’1,86% a 9,521 euro. L’agenzia Fitch ha migliorato di un livello il rating sul debito a lungo termine della società quotata al FTSEMib, portandolo da “BB-” a “BB”, in seguito alle aspettative di una riduzione della leva del debito entro la fine del 2019; il giudizio classifica la compagnia tra gli emittenti speculativi. Le prospettive sul rating per i prossimi trimestri sono stabili.

 

Prysmian ha guadagnato il 3,08% a 19,595 euro. Matteo Oddi di Exante ha segnalato che il quadro tecnico sul titolo resta ancora debole, in quanto le azioni hanno subito una flessione di circa il 15% dai massimi annuali toccati a metà settembre. “L’analisi del grafico su time frame giornaliero evidenzia come il titolo da qualche seduta si stia muovendo lateralmente e stia scambiando fra il supporto a 18,45 euro e la resistenza a 19,2 euro”, ha precisato l’esperto. Secondo Matteo Oddi, il contesto tecnico generale sulle azioni Prysmian evidenzia una fase di debolezza che potrebbe innescare nuove opportunità di vendita qualora il supporto non riuscisse a sostenere il mercato, con la possibilità che la quotazione scenda ai minimi di agosto. “La tendenza attuale potrebbe invece invertirsi al rialzo in caso di chiusure giornaliere superiori ai 20 euro; il primo ostacolo da superare resta comunque la resistenza a 19,2 euro”, ha puntualizzato l’esperto.

 

Al segmento STAR spicca l’ottima performance messa a segno da Mondadori (ndr: editore, tra gli altri, anche di SoldiOnline.it). Il titolo ha registrato un progresso del 7,03% a 1,736 euro, in scia alla decisione di Equita sim di alzare da 2 euro a 2,25 euro il target price; gli esperti hanno anche migliorato i giudizio e ora consigliano l’acquisto delle azioni.

 

Ennesimo scivolone per Bio-ON, dopo la forte volatilità registrata nelle ultime sedute. Il titolo dell’azienda, quotata all'AIM Italia e attiva nel settore dei biopolimeri di alta qualità, ha terminato la seduta con un calo del 9,38% a 5,8 euro, dopo essere rimasta sospesa per eccesso di ribasso per gran parte della giornata.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Il contratto di lavoro a chiamata

Il contratto di lavoro a chiamata consente di svolgere lavoro a intermittenza (job on call, in inglese). Tramite questo contratto, il datore di lavoro può ricorrere a lavoratori per brevi periodi di tempo in cui ha particolari necessità

da

ABCRisparmio

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

La lotteria degli scontrini è una delle manovre che secondo l’attuale esecutivo dovrebbe favorire il riemergere di una certa parte di sommerso. Vediamo cos’è e come funziona Continua »