NAVIGA IL SITO

Il rialzo del FTSEMib ha sfiorato i 2 punti percentuali. Balzo di Mediobanca

Giornata decisamente positiva per il FTSEMib. Alta l'attenzione su Mediobanca, dopo le ultime novità sulle intenzioni di Leonardo Del Vecchio, e sui bancari. Male Cattolica

di Mauro Introzzi 1 giu 2020 ore 17:54

borsa-positiva_1E' iniziata con il segno più la settimana del principale indice borsistico italiano, il FTSEMib. A Milano è brillata la stella di Mediobanca, dopo la notizia dell'intenzione di Leonardo Del Vecchio di salire nel capitale. Bene i bancari più in generale. Male Cattolica Assicurazioni dopo la richiesta Ivass. Tra i piccoli balzo di Trevi.

Alla campana di fine contrattazioni il FTSEMib ha chiuso in rialzo dell'1,78% a 18.524 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 18.237 punti e un massimo di 18.532 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato l'1,61%. Variazioni positive per il FTSE Italia Mid Cap (+0,24%) e per il FTSE Italia Star (+0,32%).

Nella seduta del 1° giugno 2020 il controvalore degli scambi è sceso a 2,11 miliardi di euro dai 4,5 miliardi di euro di venerdì scorso; sono passate di mano 705.852.062 azioni (1.194.570.155 nella seduta di venerdì). Su 422 titoli trattati, 269 hanno registrato un rialzo, mentre i segni negativi sono stati 117; invariate le restanti 36 azioni.

 

A Piazza Affari protagonista di giornata Mediobanca (+8,09%), anche sospesa per eccesso di rialzo in avvio. Leonardo Del Vecchio ha richiesto alla Bce, tramite Banca d'Italia, di salire dal 9,9% al 20% del capitale di Piazzetta Cuccia. L'obiettivo dell'imprenditore sarebbe quello di dare alla banca un azionariato stabile e creare un grande polo finanziario. Questa mossa potrebbe avere effetti anche su Generali (+3,24%), partecipata sia da Del Vecchio che da Mediobanca.

Tra i bancari bene anche su Monte dei Paschi di Siena (+1,52%). Secondo la stampa sarebbero già iniziate le interlocuzioni con Consob e Bce per le autorizzazioni necessarie alla cessione ad Amco di un pacchetto di crediti deteriorati per una cifra che potrebbe aggirarsi intorno ai circa 9 miliardi lordi.

In positivo anche IntesaSanpaolo (+1,78%) e Unicredit (+3,13%). Balzo di BancoBPM (+6,52%).

In rosso il Creval (-0,95%). Oggi scatta il suo ragrguppamento azionario di un'azione ogni 100 possedute. Il prezzo di chiusura di venerdì 29 maggio, pari a 0,0555 euro, è stato rettificato a 5,55 euro.

 

Rialzi decisamente ampi per gli industriali Leonardo (+5,57%) e CNH Industrial (+6,49%). Bene anche Tenaris (+4,51%).

 

Al FTSEMib prese di beneficio su Diasorin (-3,71%).

 

Male Cattolica Assicurazioni (-16,89%). L'IVASS, l'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni richiede alla società un aumento di capitale da 500 milioni di euro da effettuarsi entro l’inizio dell’autunno.

 

Tra i titoli a minor capitalizzazione balzo di Trevi (+40,19% dopo numerose sospensioni). Il gruppo ha comunicato i conti del 2019 e un aumento degli ordini del 15% nei primi quattro mesi dell'anno. Nel bilancio per l'esercizio 2019 la società ha presentato ricavi in crescita e una perdita in contrazione rispetto al 2018.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »