NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib chiude in rialzo e si avvicina ai 30mila punti

Focus sui titoli del settore bancario: in evidenza IntesaSanpaolo. Giornata positiva per Tenaris e CNH Industrial. Al MidCap spicca il rialzo di Technogym

di Edoardo Fagnani 1 dic 2023 ore 17:39

mercato-azionario-positivoI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno chiuso l’ultima seduta della settimana in territorio positivo.

Il FTSEMib ha guadagnato lo 0,64% a 29.928 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 29.755 punti e un massimo di 29.944 punti; nell'intera settimana il principale indice di Borsa Italiana è salito dell'1,69%. Il FTSE Italia All Share ha messo a segno un progresso dello 0,63%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,5%) e per il FTSE Italia Star (+0,37%). Nella seduta del 1° dicembre 2023 il controvalore degli scambi è sceso a 1,98 miliardi di euro, rispetto ai 5,94 miliardi di giovedì.

Il bitcoin si è consolidato sopra i 38.000 dollari (oltre 35.500 euro).

Lo spread Btp-Bund si è riportato sotto i 175 punti, con il rendimento del Btp decennale che è scivolato al 4,1%.

L’euro è sceso sotto gli 1,09 dollari.

 

Focus sui titoli del settore bancario.

Sotto i riflettori IntesaSanpaolo (+0,93% a 2,666 euro). L'istituto guidato da Carlo Messina ha comunicato che, a seguito degli esiti del Supervisory Review and Evaluation Process (SREP), a partire dal 1° gennaio 2024, il requisito patrimoniale da rispettare complessivamente in termini di Common Equity Tier 1 ratio risulta pari a 9,32%. Al 30 settembre 2023 il CET1 ratio della banca era pari al 13,6% (14,9% pro-forma).

Bene anche il BancoBPM (+1,85%).

 

Tenaris ha chiuso in territorio positivo (+2,13% a 16,085 euro). La società ha comunicato di aver perfezionato l'acquisizione da Mattr della business unit che gestisce l'attività di rivestimento tubi. Il controvalore dell'operazione è pari a circa 182,6 milioni di dollari (cifra che include la stima del capitale circolante e cassa per 16,9 milioni di dollari).

 

Performance migliore per CNH Industrial (+4,93% a 10,22 euro). L’agenzia S&P Global ha migliorato di un livello il rating sul debito a lungo termine della società, portandolo da “BBB” a “BBB+”; il giudizio classifica l’azienda tra gli emittenti non speculativi. Gli analisti hanno confermato ad "A-2" il rating sul debito a breve termine.

 

Al MidCap spicca il rialzo di Technogym (+6,88% a 8,54 euro). Secondo quanto riportato dalle principali agenzie stampa Nif Holding avrebbe completato un reverse accelerated bookbuilding con cui avrebbe acquistato circa 8,8 milioni della società a un prezzo unitario di 9,2 euro.

 

Tra le società quotate all’Euronext Growth Milan focus su Go Internet (+33,3% a 0,0024 euro). Tessellis (+0,31%) ha comunicato di aver sottoscritto un accordo per l’investimento nella società che prevede la sottoscrizione di un aumento di capitale riservato fino ad un ammontare massimo di 3.350.000 euro, ad un prezzo per azione pari ad 0,00162 euro. Ad esito della sottoscrizione dell’aumento di capitale riservato, Tessellis acquisirà indirettamente una partecipazione di maggioranza in Go Internet e si verificheranno i presupposti per la promozione di un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria. In esito all’OPA, verrà promosso il delisting delle azioni di Go Internet.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.