NAVIGA IL SITO

FTSEMib appeso ai massimi

La barra sull’indice FTSEMib del 30 ottobre è molto significativa: avesse chiuso sui minimi sarebbe l’inizio del ritracciamento.

di Emilio Tomasini 1 nov 2019 ore 11:26

di Emilio Tomasini - L’Indipendente di Borsa

 

La barra sull’indice FTSEMib del 30 ottobre è molto significativa: avesse chiuso sui minimi sarebbe l’inizio del ritracciamento. Così come ha chiuso, ovvero a metà della oscillazione, è indicativa di un mercato che ha trovato il 30 ottobre il punto giusto per entrare. Alla fine la barra del 30 ottobre ci dice che hanno vinto i compratori. I prezzi dell’indice sono scesi fino al punto di breakout nel più classico dei pull back e poi i compratori in quel punto sono entrati in azione riportando le quotazioni verso l’alto.
Poi finora abbiamo una barra simile a quella del 30 ottobre, congestione pura.
Quindi diciamo che graficamente siamo in salvo.
Almeno per il momento.
Il McClellan è al rialzo e il Money Flow ci dice che siamo in una situazione di ipercomprato per cui prima o poi dovremmo avere una pausa dei mercati. Forse è questo il momento ma mi sa che sarà più una pausa orizzontale che verticale verso il basso.


Vediamo i titoli sulla griglia:


A2A: rottura spettacolare del massimo di periodo, semplicemente grandioso;

grafico-a2a-31-ottobre-2019

 

AMPLIFON: barra di rovesciamento della tendenza

grafico-amplifon-31-ottobre-2019

 

AZIMUT: triangolo simmetrico da manuale con obiettivo molto più in alto … siamo in corsa

grafico-azimuto-31-ottobre-2019

 

FERRARI: prima o poi riparte al rialzo, aspettiamo a prenderla;

MEDIOBANCA: siamo sui massimo di periodo, davvero interessante perché la faccia è da bottom up e se questo pattern è vero ritorna sui massimi a cavallo di 18 euro;


MUTUIONLINE: dati fondamentali spettacolari visto che ha chiuso il 2018 con un ROE al +41%. Tuttavia MutuiOnline ha comunicato i risultati del primo semestre del 2019 e ci sono dei dubbi sulla prosecuzione del trend. Il  primo periodo semestrale è stato chiuso con ricavi per 107,98 milioni di euro, in aumento del 26,4% rispetto agli 85,41 milioni ottenuti nei primi sei mesi dello scorso anno. In forte miglioramento anche il risultato operativo (+10,7%), che è cresciuto da 23,17 milioni a 25,63 milioni di euro. La società ha chiuso il primo semestre con un utile netto (esclusa la quota di terzi) di 20,15 milioni di euro, risultato che si confronta con i 15,89 milioni contabilizzati nel primo semestre del 2018. Nell'intero semestre le attività operative hanno generato un flusso di cassa di quasi 17 milioni di euro.   I vertici di MutuiOnline prevedono per la seconda metà dell'esercizio 2019 una prosecuzione della contrazione del mercato dei mutui residenziali, alla luce del debole andamento del mercato dei mutui nei mesi precedenti e della rinnovata forte instabilità politica. A livello tecnico notiamo una forza relativa non brillante per cui ci asteniamo.

grafico-mutuionline-31-ottobre-2019

 

RESTART: ieri l’immobiliare è volato con Bastogi e Aedes ieri e oggi che mostra volumi in aumento; questa azione sul mensile sta dando segni di risveglio, da seguire attentamente come tutto il comparto immobiliare.


SAES GETTERS: dovrebbe tornare sui massimo... siamo sulla via

grafico-saes-getters-31-ottobre-2019

 

STM: anche  questo titolo è la spalla destra di un movimento che lo porta probabilmente sui massimi

 

Per altre raccomandazioni di borsa: L’Indipendente di Borsa

indipendentediborsa

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.

 

Tutte le ultime su: piazza affari , analisi tecnica
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.