NAVIGA IL SITO

Borgosesia, proposta la conversione delle azioni di risparmio

di Redazione Soldionline 19 mag 2021 ore 07:30 Le news sul tuo Smartphone

borgosesia_3Il consiglio di amministrazione di Borgosesia - società quotata sul mercato MTA di Borsa Italiana ed attiva nel campo della rigenerazione di valore nell’ambito di operazioni distressed di natura prevalentemente immobiliare – ha deliberato di far propria la proposta avanzata dai titolari di complessive 123.000 azioni di risparmio della società circa la conversione obbligatoria delle azioni di risparmio in azioni ordinarie. La conversione è stata proposta sulla base di un rapporto pari a 3 azioni ordinarie per ciascuna azione di risparmio.

Di conseguenza, il consiglio di amministrazione ha deliberato di sottoporre la proposta all’assemblea straordinaria degli azionisti e all’assemblea speciale degli azionisti di risparmio.

 

La conversione è finalizzata a razionalizzare e semplificare la struttura del capitale di Borgosesia, riducendo gli adempimenti societari e i costi connessi all’esistenza di differenti categorie di azioni.

Inoltre, realizzando la concentrazione delle azioni ordinarie e di risparmio in un’unica categoria quotata, la conversione potrà recare beneficio a tutti gli azionisti consentendo di semplificare la governance della società, di allinearne i diritti e di ampliare il flottante complessivo delle azioni ordinarie, creando così i presupposti per una maggiore liquidità di queste ultime.

Inoltre, per facilitare le operazioni di conversione, il CdA di Borgosesia ha deliberato di posticiparne la data di stacco del dividendo al 2 agosto 2021, con data di pagamento al 4 agosto.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: borgosesia