NAVIGA IL SITO

Black List Consob, l’aggiornamento di dicembre 2016

Sono salite a 23 le società inserite nella Black List Consob. Da questo mese anche Acotel e CHL sono finite sotto il monitoraggio periodico della Consob

di Edoardo Fagnani 14 dic 2016 ore 11:36

Da regolamento di Borsa Italiana e secondo le direttive imposte dalla Consob, le società quotate sono obbligate trimestralmente a rendere pubblico l’andamento del proprio business e la situazione finanziaria.

La relazione trimestrale è il documento che integra queste due informazioni.

 

Tuttavia, ad alcune delle società quotate a Piazza Affari, la Consob ha chiesto di fornire al mercato un'informazione con cadenza mensile sulla propria situazione aziendale e finanziaria. In pratica si tratta di quelle società che recentemente hanno evidenziato maggiori tensioni dal punto di vista finanziario.

black-list2Sono salite a 23 le società inserite nella Black List Consob. Da questo mese anche Acotel e CHL sono finite sotto il monitoraggio periodico della Consob; a fine ottobre le due società avevano contabilizzato rispettivamente una posizione finanziaria positiva per 4,9 milioni di euro e un indebitamento netto di 5,46 milioni.

Sempre a fine ottobre l’indebitamento netto di Tiscali è sceso a 174 milioni di euro, mentre la posizione finanziaria netta di CTI Biopharma è rimasta positiva anche se in calo a 31,6 milioni di dollari. In aumento l’indebitamento netto di Premuda.

 

Nella tabella seguente sono elencate le società monitorate dalla Consob, con la rispettiva posizione finanziaria netta aggiornata mese per mese (dati in milioni di euro):

 

SOCIETA' PFN al 31 ottobre 2016 PFN al 30 settembre 2016 PFN al 31 agosto 2016
Acotel 4,90 5,91 n.d.
Bialetti Industrie -86,91 -83,78 -87,20
Biancamano -112,85 -114,79 -115,29
Brioschi -220,60 -221,70 -221,90
CHL -5,46 -5,43 n.d.
CTI Biopharma
(in milioni di dollari)
31,64 34,88 39,90
Dmail Group -15,43 -15,14 -15,28
EEMS 2,70 2,89 2,94
Gabetti PS -8,83 -8,69 -8,28
GEquity
(ex Investimenti&Sviluppo)
-1,51 -1,35 -1,38
Gruppo Waste Italia -274,20 -271,67 -268,46
Industria e Innovazione -48,46 -48,25 -48,05
KREnergy -31,66 -32,13 -31,74
Mediacontech 16,54 16,80 17,20
Olidata -18,65 -18,49 -18,72
Pierrel -22,04 -21,46 -22,33
Prelios -6,48 -2,98 -3,89
Premuda -335,39 -331,23 -330,63
Sintesi -0,60 -0,61 -0,60
Stefanel -87,55 -87,43 -85,68
TAS 5,29 7,26 5,07
Tiscali -174,02 -176,66 -172,37
Zucchi -24,39 -23,91 -27,96

Dati aggiornati il 14 dicembre 2016

Tutte le ultime su: blacklist consob , cti biopharma , premuda , tiscali , acotel , chl
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Cosa è il Durc e a chi serve

Il Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva), serve ad attestare la regolarità dei versamenti dovuti a Inps e Inail

da

ABCRisparmio

Come funziona la rottamazione delle cartelle e quali debiti riguarda

Come funziona la rottamazione delle cartelle e quali debiti riguarda

La rottamazione delle cartelle consente di estinguere i debiti iscritti a ruolo dall’Agenzia delle Entrate e Riscossione senza pagare sanzioni o interessi di mora Continua »