NAVIGA IL SITO

Black List Consob, l’aggiornamento di maggio 2020

Nessuna novità nella Black List Consob. Riflettori sempre puntati su Tiscali: a fine marzo l'indebitamento netto della compagnia era tornato sotto i 90 milioni di euro

di Edoardo Fagnani 12 mag 2020 ore 11:00

black_list_1Nessuna novità nella Black List Consob. Di conseguenza, restano 19 le società che compongono la lista delle società sotto ossevazione.

Riflettori sempre puntati su Tiscali: a fine marzo 2020 l'indebitamento netto della compagnia telefonica era tornato sotto i 90 milioni di euro, rispetto ai 90,4 milioni del mese precedente; tuttavia, l'indebitamento di Tiscali resta decisamente inferiore ai 144,1 milioni di fine giugno 2019, a seguito dell’incasso della seconda e ultima tranche della cessione a Fastweb della licenza per 42 Mhz nella banda 3.5 Ghz e del ramo d’azienda Fixed Wireless Access. 

L'indebitamento netto di Trevi Group è sceso sotto i 700 milioni di euro.

 

Nella tabella seguente sono elencate le società monitorate dalla Consob, con la rispettiva posizione finanziaria netta aggiornata degli ultimi tre mesi (dati in milioni di euro, aggiornati il 12 maggio 2020):

SOCIETA' PFN al 31 marzo 2020 PFN al 29 febbraio 2020 PFN al 31 gennaio 2020
Acotel 1,24 1,34 1,60
Algowatt (ex Ternienergia) -63,62 -61,51 -61,45
Bialetti Industrie -121,00 -119,62 -118,82
Biancamano -77,99 -78,78 -78,13
CHL n.d. n.d. n.d.
Cose Belle d'Italia
(ex Mediacontech)
-0,61 -0,53 -1,69
EEMS 0,94 0,60 0,63
FullSix -4,45 -4,72 -4,44
GEquity
(ex Investimenti&Sviluppo)
-1,33 -1,13 -1,13
IT Way -2,90 -1,59 -3,53
Netweek
(ex Dmail Group)
-3,24 -3,09 -3,23
Olidata -0,19 -0,18 -0,18
Risanamento -461,38 -459,83 -458,46
SERI Industrial
(ex KREnergy)
-72,80 -73,02 -72,34
Stefanel -96,55 -94,69 -93,65
Tiscali -87,33 -90,35 -89,38
TitanMet
(ex Sintesi)
0,01 0,00 0,01
Trevi Group -660,27 -733,11 -741,26
Zucchi -47,48 -44,82 -44,41

 

COME FUNZIONA LA BLACK LIST CONSOB

Da regolamento di Borsa Italiana e secondo le direttive imposte dalla Consob, le società quotate sono obbligate trimestralmente a rendere pubblico l’andamento del proprio business e la situazione finanziaria. La relazione trimestrale è il documento che integra queste due informazioni.

Tuttavia, ad alcune delle società quotate a Piazza Affari, la Consob ha chiesto di fornire al mercato un'informazione con cadenza mensile sulla propria situazione aziendale e finanziaria. In pratica si tratta di quelle società che recentemente hanno evidenziato maggiori tensioni dal punto di vista finanziario.

Tutte le ultime su: blacklist consob
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.