NAVIGA IL SITO

Bio-ON specifica, su richiesta Consob

di Mauro Introzzi 2 ott 2019 ore 14:31 Le news sul tuo Smartphone

bio-on_1Su richiesta della Consob, l'autorità che controlla la borsa e le società quotate, Bio-ON ha diffuso in queste ore una nota di integrazione al comunicato relativo alla semestrale comunicata nei giorni scorsi. Specificando alcuni punti ritenuti rilevanti per cercare di fare chiarezza sugli ultimi accadimenti.

Bio-ON ha evidenziato che:

  • in data 30 settembre 2019 gli aumenti di capitale deliberati dalle joint-venture nel settore cosmetico e dell’oral care (Aldia e Liphe), sono stati sottoscritti e versati dalla stessa società e dal partner finanziario Banca Finnat Euramerica;
  • in data 25 settembre 2019 è stato stipulato con un primario player industriale italiano del settore beverage, un contratto di licenza esclusiva dei diritti di sfruttamento produttivo e commerciale della tecnologia PHA per bottiglie e relativi imballaggi, confezioni, etichette;
  • con riferimento alle trattative in corso indicate nel comunicato, si precisa che le stesse riguardano: forniture del prodotto PHA nel settore cosmetico, concessioni di licenza d’uso di tecnologia applicativa del PHA relativamente al settore dei materiali utilizzati in campo agricolo, trattative con un primario operatore industriale per la fornitura di apparecchiatura critica (il fermentatore) per impianti di produzione PHA, trattativa per la concessione della licenza per la produzione di PHA in un paese dell’America Centrale, finalizzazione della trattativa con una jointventure per la concessione della tecnologia di produzione del PHA da CO2;
  • il rallentamento dei ricavi nella prima parte dell’anno 2019 è anche dovuto alle valutazioni strategiche della società conseguenti allo sviluppo di numerosi applicativi della tecnologia, i quali hanno condotto la società a ritenere fondamentale, per il proprio sviluppo strategico, la progressivamente maggiore presenza anche nel segmento produttivo di PHA, posticipando al secondo semestre la negoziazione di nuove licenze, in coerenza con la mutata strategia industriale;
  • i maggiori investimenti dell’impianto di Castel San Pietro Terme (BO) sono principalmente dovuti all’acquisizione di macchinari per sviluppare internamente ulteriori applicativi del materiale PHA e all’intenzione di rendere l’impianto maggiormente flessibile rispetto alle necessità produttive di materiali di elevata qualità;
  • la relazione semestrale consolidata riporta la disponibilità degli azionisti fondatori a supportare finanziariamente la società. In particolare sono stati sottoscritti dai soci fondatori rilevanti due contratti irrevocabili di finanziamento soci per un importo pari a 10 milioni di euro per una durata di 12 mesi;
  • la relazione semestrale consolidata è stata redatta in continuità con i principi applicati alla relazione finanziaria annuale relativa al 2018, la cui correttezza e veridicità sono state confermate dal parere motivato di due esperti indipendenti.

Circa le ragioni dello scioglimento del contratto con il nomad, EnVent Capital Markets, Bio-ON precisa che sabato 28 settembre 2019 EnVent, lamentando una presunta mancata collaborazione e il venir meno del rapporto fiduciario, ha comunicato la rinuncia per giusta causa al contratto di nomad. La società ha immediatamente contestato la presenza della giusta causa ma, proprio per il carattere fiduciario del rapporto, ha deciso di accettare lo scioglimento dello stesso, fermo restando che il rapporto si estinguerà a decorrere dal 28 ottobre 2019, data in cui EnVent cesserà di essere nomad di Bio-on o, se precedente, dalla data in cui verrà attivato il rapporto con un nuovo nomad.

 

In mattinata il fondo Quintessential aveva commentato la semestrale di Bio-ON.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bio on

Guide Lavoro

Fattura elettronica, chi ha l'obbligo di emetterla e come deve adempiervi

La fattura elettronica è il documento fiscale telematico che deve essere emesso per la cessione di un bene o la prestazione di un servizio. Tutto quello da sapere

da

ABCRisparmio

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Dal 2020 possono usufruire dell’assegno mensile di sostentamento, meglio noto come “Bonus Bebè”, tutte le famiglie senza limiti reddituali Continua »