NAVIGA IL SITO

Ferrari, il bilancio 2019. Riviste al rialzo le stime 2020

Ferrari ha chiuso lo scorso anno con una crescita di tutti i principali aggregati economico-finanziari. Il Cavallino ha rivisto al rialzo le stime sull'intero 2020

di Mauro Introzzi 4 feb 2020 ore 12:15

ferrari2_2

Ferrari ha chiuso lo scorso anno con una crescita di tutti i principali aggregati economico-finanziari. Le unità consegnate sono salite del 10%, con un utile netto adjusted che si è incrementato dell'8%. Il Cavallino ha rivisto al rialzo le stime sull'intero 2020.

 

FERRARI, CONTI ECONOMICI DEL 2019

Ferrari ha messo in archivio il 2019 consegnando 10.131 veicoli, il 10% in più rispetto ai 9.251 veicoli venduti nel 2018. Stessa variazione per i ricavi, a quota 3,77 miliardi di euro dai 3,42 dell'anno precedente. Il margine operativo lordo è salito del 14% a 1,27 miliardi di euro, con un margine sul fatturato passato dal 32,6% del 2018 a quota 33,7%.

Il reddito operativo adjusted si è attestato a 917 milioni di euro, in salita dell'11% su base annua, con un margine sui ricavi al 24,4% dal 24,1% dell’anno precedente.

Utile netto adjusted in salita annua dell'8% a 699 milioni di euro, con un utile netto in calo dell'11% rispetto al dato 2018.

L’utile adjusted per azione si è attestato a 3,73 euro, in salita del 9% dai 3,41 euro per azione del 2018.

 

FERRARI, DEBITO A FINE 2019 E FLUSSI DELL'ANNO

Dal fronte patrimoniale va segnalato che a fine 2019 l’indebitamento industriale netto era pari a 337 milioni di euro, in calo dai 370 milioni di euro di fine 2018. Nell'esercizio il flusso di cassa industriale è risultato pari a 675 milioni.

 

FERRARI, LE STIME SUL 2020

Il management di Ferrari ha rivisto al rialzo le stime per il 2020.

Il Cavallino Rampante prevede di chiudere l’esercizio in corso con ricavi per oltre 4,1 miliardi di euro, rispetto alla precedente stima di oltre 3,8 miliardi indicata nel piano industriale presentato a settembre 2018.

Il margine operativo lordo adjusted dovrebbe collocarsi tra gli 1,38 e gli 1,43 miliardi di euro, con una marginalità superiore al 34%. La precedente stima indicava un EBITDA adjusted di oltre 1,3 miliardi di euro e una marginalità nell’ordine del 34%.

La previsione sul risultato operativo adjusted è stata portata da oltre 0,9 miliardi di euro a un intervallo compreso tra gli 0,95 miliardi e un miliardo di euro.

L’utile netto per azione adjusted è indicato tra i 3,9 e i 3,95 euro, rispetto alla precedente stima di oltre 3,4 euro.

 

IL DIVIDENDO 2020 DI FERRARI

Ferrari non ha fornito indicazioni puntuali sul dividendo 2020 (relativo all’esercizio 2019). Nel corso della conference call a commento dei risultati del 2019 l’amministratore delegato del Cavallino Rampante, Louis Carey Camilleri, si è limitato ad affermare che il CdA valuterà l’ammontare della cedola che sarà distribuita nelle prossime settimane. Il manager ha ricordato che la politica dei dividendi Ferrari prevede la distribuzione di un ammontare pari al 30% dell’utile netto adjusted.

Tutte le ultime su: bilanci 2019 , ferrari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »