NAVIGA IL SITO

Mondadori, i conti 2019

di Mauro Introzzi 17 mar 2020 ore 15:22 Le news sul tuo Smartphone

gruppo-mondadoriMondadori - società quotata al segmento STAR attiva nel settore dell'editoria (editore, tra gli altri, anche di SoldiOnline.it) - ha chiuso il 2019 con ricavi consolidati sostanzialmente stabili, pari a 884,9 milioni di euro rispetto a 891,4 dell’esercizio 2018.

Il margine operativo lordo adjusted ante IFRS 16 è stato pari a 94,5 milioni di euro, in crescita di 4,4 milioni di euro (+4,9%) rispetto ai 90,1 milioni di euro dello scorso esercizio, mentre il risultato operativo ante IFRS 16 è stato pari a 61,1 milioni di euro, in miglioramento dell'8,4% rispetto ai 56,3 milioni al 31 dicembre 2018.

Il 2019 si è chiuso con un risultato netto delle attività in continuità in crescita di 12,8 milioni di euro e pari a 33,1 milioni di euro, in miglioramento del 62% rispetto ai 20,3 milioni del 2018.

 

A fine 2019 la posizione finanziaria netta ante IFRS era in miglioramento di 91,8 milioni di euro rispetto a fine 2018, con un conseguente decremento dell’indebitamento finanziario netto a 55,4 milioni di euro rispetto ai 147,2 milioni di euro al 31 dicembre 2018. Il rapporto tra posizione finanziaria netta e margine operativo lordo adjusted è dello 0,7x (dall'1,6x nel 2018).

 

Ill consiglio di amministrazione aveva proposto la distribuzione di un dividendo unitario di euro 0,06 euro.

Tuttavia, l'assemblea degli azionisti, anche ad esito della manifestata intenzione di voto del socio Fininvest, ha deliberato di non distribuire la cedola e di destinare integralmente a riserva straordinaria l’utile netto di 28,2 milioni di euro contabilizzato dalla capogruppo.

 

Per il 2020 la società guidata da Ernesto Mauri intende proseguire il percorso di riposizionamento strategico e di focalizzazione sui core business Libri e Retail e sui brand con maggiori potenzialità di sviluppo multimediale. Le stime per l'anno in corso prevedono ricavi in leggera contrazione (stabili a livello omogeneo) e un margine operativo lordo adjusted ante IFRS 16 in crescita a una singola cifra percentuale rispetto al 2019. Il risultato netto delle attività in continuità dell’esercizio 2020 è previsto in crescita rispetto all’esercizio precedente (nel range 35-38 milioni di euro), con continuazione della politica di distribuzione del dividendo. Il cash flow ordinario dell’esercizio 2020 è atteso in miglioramento a 55 milioni di euro.

La nota della società evidenzia come tale previsione sia "riferita al corrente perimetro di business del gruppo". Sull'attuale emergenza sanitaria legata al Covid-19, Mondadori indica che "non è possibile alla data di oggi formulare previsioni attendibili circa la durata ed eventuali impatti sulla gestione e i risultati 2020; si ritiene tuttavia che quanto sta accadendo non modifichi le solide prospettive di medio-lungo periodo del gruppo".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: mondadori , bilanci 2019