NAVIGA IL SITO

Biancamano, indebitamento in calo a fine maggio 2019

di Edoardo Fagnani 26 giu 2019 ore 18:14 Le news sul tuo Smartphone

biancamano-logoBiancamano ha comunicato l’aggiornamento mensile sulla struttura patrimoniale del gruppo.

A fine maggio 2019 l’indebitamento netto della società era sceso a 104,4 milioni di euro, rispetto ai 105,82 milioni del mese precedente.

Alla stessa data il totale dei debiti scaduti verso terzi ammontava a 135,57 milioni di euro.

Biancamano ha confermato che non si segnalano ingiunzioni di pagamento o ulteriori solleciti di pagamenti al di fuori di quelli rientranti nell’ordinaria gestione amministrativa.

 

Tabella - Il trend mensile della posizione finanziaria di Biancamano nel 2018-2019 (Fonte Consob)

Biancamano Indebitamento netto
(milioni di euro)
Maggio 2019 -104,402
Aprile 2019 -105,824
Marzo 2019 -108,174
Febbraio 2019 -111,007
Gennaio 2019 -110,537
Dicembre 2018 -108,949
Novembre 2018 -109,871
Ottobre 2018 -112,617
Settembre 2018 -106,042
Agosto 2018 -107,253
Luglio 2018 -107,604
Giugno 2018 -109,453
Maggio 2018 -107,557
Aprile 2018 -107,359
Marzo 2018 -109,719
Febbraio 2018 -110,886
Gennaio 2018 -110,898
Dicembre 2017 -110,048

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: biancamano Quotazioni: BIANCAMANO
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

APE volontaria: come funziona (requisiti, calcolo e domanda)

APE volontaria: come funziona (requisiti, calcolo e domanda)

Ape volontaria è un anticipo sulla pensione di vecchiata. La si può ottenere per un massimo di 3 anni e 7 mesi fino al raggiungimento dell'età pensionabile. Continua »