NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Barbero 1891 (gruppo Campari) brinda con gli spumanti Riccadonna

Barbero 1891 (gruppo Campari) brinda con gli spumanti Riccadonna

di La redazione di Soldionline 15 gen 2004 ore 19:37 Le news sul tuo Smartphone
Il gruppo Campari, a seguito dell’acquisizione di Barbero 1891 Spa a dicembre 2003, annuncia in una nota diffusa stasera che a partire dal 2004 affiderà in gestione a Barbero 1891 la produzione per tutto il mondo e il marketing e la distribuzione per il mercato italiano di Riccadonna, altro prestigioso marchio piemontese recentemente acquisito. Barbero 1891, azienda situata a Canale D’Alba proprietaria di un ampio portafoglio di alcolici e vini, ricorda ancora la nota, metterà a frutto il grande know how nel settore, già dimostrato con i marchi Aperol, Aperol Soda, Mondoro, Barbieri e Serafino.
Obiettivo, conclude il comunicato, è la crescita in quote di mercato e distribuzione, attraverso la valorizzazione dei contenuti di prodotto e di immagine di Riccadonna, rivisitati con l’esperienza Barbero e rilanciati in funzione delle più attuali esigenze di mercato. Da notare che il gruppo Campari produce e distribuisce anche gli spumanti di un altro celebre marchio, Cinzano. (n.c.) Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Il certificato di malattia per il lavoro: cos'è e come si richiede

Il certificato di malattia per il lavoro: cos'è e come si richiede

Il certificato di malattia rappresenta il documento che attesta la temporanea impossibilità al lavoro. È redatto dal medico curante, il quale provvederà a inviarlo all’INPS Continua »

da

ABCRisparmio

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 è un sistema che consente la possibilità di accedere alla pensione nel momento in cui la somma tra età anagrafica e contributi versati è pari ad almeno 100 Continua »