NAVIGA IL SITO

BancoBPM, doppio tavolo sulle polizze. Per Cattolica l’ipotesi di una proroga (Il Sole24Ore)

di Redazione Lapenna del Web 18 feb 2021 ore 07:16 Le news sul tuo Smartphone

banco-bpm_2Le partite sono tutt'altro che finite, ma di sicuro in BancoBPM il cantiere sulla bancassicurazione è aperto. I due partner principali al tavolo sono Cattolica e Covea. Secondo quanto riportato da un articolo di Luca Davi per Il Sole24Ore, l'obiettivo di fondo sarebbe quello di "allineare le scadenze temporali degli accordi con entrambi di uno o due anni, per valutare un riassetto futuro con un nuovo partner". Magari Unipol.

L'amministratore delegato dell'istituto, Giuseppe Castagna, sta lavorando ad un complesso mosaico allo scopo di allineare temporalmente le opportunità e procedere a una significativa revisione dell'intera bancassurance. Con Cattolica, dopo il primo strappo, si sta valutando una mediazione. Dopo l'iniziale scontro legale provocato dall'ingresso di Generali di Cattolica, che ha provocato un cambio di controllo, adesso si è accresciuta la volontà di trovare una soluzione condivisa. La soluzione sarebbe una proroga, portando la scadenza alla fine del 2022 o magari nel 2023.

I colloqui con i francesi di Covea sarebbero ancora a livelli embrionali, e la scadenza della joint venture è fissata per il prossimo settembre, ma l'accordo prevede l'esercizio dell'opzione put entro giugno.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: cattolica assicurazioni , bancobpm