NAVIGA IL SITO

BancoBPM: completato il Project Exodus. Ceduti dal 2016 già 9,5 miliardi di Npl

di Mauro Introzzi 20 giu 2018 ore 08:07 Le news sul tuo Smartphone

banco-bpm-logoBancoBPM ha comunicato che il board ha deliberato di procedere alla cessione di una quota fino al 95% dei titoli mezzanine e dei titoli junior, emessi nell’ambito dell’operazione di cartolarizzazione di sofferenze - il cosiddetto “Project Exodus” - a Christofferson Robb & Company.

Il collocamento dei titoli mezzanine e junior permetterà all'istituto di procedere al deconsolidamento delle sofferenze oggetto della cartolarizzazione, pari a 5,1 miliardi di euro nominali alla data di cut-off prima della fine del semestre in corso, a un prezzo complessivo pari al 34,3%. BancoBPM specifica che si tratta di "un valore ai livelli più alti mai realizzati sul mercato italiano per questa tipologia di operazioni".

L'istituto guidato da Giuseppe Castagna attende di ottenere nelle prossime settimane la garanzia pubblica sulla cartolarizzazione senior (la cosiddetta GACG).

A seguito dell’operazione il NPE Ratio lordo, che a fine 2016 era pari al 24,1%, scenderà al 16,6%; nello stesso periodo, il NPE Ratio Netto si riduce dal 14,7% all’8,9%2. Il rapporto sofferenze nette/impieghi calerà dal 7,1% di fine 2016 al 3,2%.

Grazie al completamento del “Project Exodus”, le cessioni di sofferenze complessivamente operate da BancoBPM a partire dal 2016 ammontano a circa 9,5 miliardi di euro, corrispondenti a circa il 73% del nuovo obiettivo di cessioni, passato dagli 8 miliardi di euro indicati nel piano strategico a 13 miliardi. Per le rimanenti cessioni previste nel piano di derisking, pari a circa 3,5 miliardi di euro, il gruppo ha già avviato una data room finalizzata a raccogliere manifestazioni di interesse da parte di potenziali investitori.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bancobpm , npl