NAVIGA IL SITO

Banca Ifis apre filiale a Palermo

di La redazione di Soldionline 12 giu 2007 ore 16:58 Le news sul tuo Smartphone
Banca IFIS prosegue nella strategia di crescita attraverso il potenziamento della propria rete commerciale con l’apertura della nuova filiale di Palermo. La nuova filiale consente di sviluppare l’intera Regione Sicilia offrendo alle PMI – tipico cliente di Banca IFIS e realtà essenziale dell’economia siciliana – supporto finanziario al capitale circolante e servizi connessi all’utilizzo del factoring. Nella nuova filiale opera un team di professionisti con qualificata e consolidata esperienza nel settore e sul territorio. La capacità di operare a livello nazionale ma con un’attenzione alle esigenze ed ai bisogni di ogni singola realtà territoriale è uno dei driver della crescita di Banca IFIS. L’apertura della filiale in Sicilia – dodicesima filiale della Banca sul territorio nazionale – rappresenta la conferma della volontà di affiancare i clienti in qualità di vero e proprio partner di prossimità nella gestione del capitale circolante. La filiale di Palermo, infatti, insieme alle altre undici filiali presenti sul territorio nazionale, agli Uffici di Rappresentanza in Ungheria ed in Romania, a IFIS Finance in Polonia ed alla presenza a Parigi, costituisce il consolidamento di Banca IFIS sul territorio. Italia, Ungheria, Romania, Polonia e Francia rappresentano la manifestazione della vocazione internazionale da sempre elemento essenziale della mission della Banca rappresentata, inoltre, dall’operatività con oltre 30 paesi distribuiti in tutti i continenti. La nuova filiale rappresenta ulteriore possibilità di crescita per la Banca e contribuisce, sin da oggi, alla continua e significativa crescita dei volumi registrata nei primi mesi del 2007: nei primi cinque mesi dell’anno Banca IFIS ha registrato, infatti, una crescita del turnover del 34,3% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2006.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.