NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Banca Carige, Fitch taglia il rating a "CCC+"

Banca Carige, Fitch taglia il rating a "CCC+"

di Edoardo Fagnani 10 ott 2018 ore 19:54 Le news sul tuo Smartphone

banca-carige-logoL’agenzia Fitch ha tagliato il rating sulla solidità patrimoniale di Banca Carige, portandolo da "B-" a "CCC+"; il giudizio conferma l'istituto ligure tra gli emittenti speculativi. Secondo gli esperti il fallimento dell'istituto è una "possibilità reale", in quanto l'operazione di rafforzamento del capitale risulta "sfidante", sulla base dell'attuale scenario; Fitch non esclude, quindi, l'ipotesi di un intervento dei regolatori.

Le prospettive sul rating per i prossimi trimestri sono "negative" e non è escluso un ulteriore peggioramento nei prossimi trimestri.

 

Banca Carige ha precisato che negli incontri tenuti con i regulators non è mai stato espresso alcun riferimento a una eventuale possibilità di fallimento. Al riguardo del CET1, l'istituto ha precisato che l'indice è in linea con i requisiti previsti dalla vigilanza.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: banca carige , rating , fitch Quotazioni: BCA CARIGE
da

SoldieLavoro

Il certificato di malattia per il lavoro: cos'è e come si richiede

Il certificato di malattia per il lavoro: cos'è e come si richiede

Il certificato di malattia rappresenta il documento che attesta la temporanea impossibilità al lavoro. È redatto dal medico curante, il quale provvederà a inviarlo all’INPS Continua »

da

ABCRisparmio

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 è un sistema che consente la possibilità di accedere alla pensione nel momento in cui la somma tra età anagrafica e contributi versati è pari ad almeno 100 Continua »