NAVIGA IL SITO

Banca Carige, aumenta l'utile nel 2011

di Edoardo Fagnani 20 mar 2012 ore 16:08 Le news sul tuo Smartphone
Banca Carige ha chiuso il 2011 con un utile netto di 186,65 milioni di euro, in aumento del 5,3% rispetto ai 177,24 milioni realizzati nell’esercizio precedente. Il risultato di gestione è aumentato da 895,74 milioni a 944,64 milioni di euro (+5,5%), mentre il margine di intermediazione è salito del 7,1% a 1,14 miliardi di euro, rispetto agli 1,07 registrati nel 2010.
A fine 2011 (considerando l’integrale conversione del prestito “Banca Carige 4,75% 2010 – 2015 convertibile con facoltà di rimborso in azioni”) il Core Tier 1 era pari al 6,7%, mentre il Tier 1 ratio e il Total capital ratio si erano attestati rispettivamente al 7,4% e al 10,1%. Sempre a fine 2011 gli impieghi alla clientela erano cresciuti a 27,5 miliardi di euro, mentre il rapporto netto tra crediti in sofferenza e crediti totali era pari al 2,8%.

Per i prossimi mesi i vertici di Banca Carige prevedono un proseguimento nell’equilibrato percorso di crescita dell’istituto, con adeguati ritorni reddituali.

Il management ha proposto la distribuzione di un dividendo di 0,07 euro per le azioni ordinarie e di 0,0875 euro per i titoli di risparmio. La cedola sarà staccata il 21 maggio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: banca carige , bilanci 2011 , dividendi

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »