NAVIGA IL SITO

B.F., fissate le caratteristiche dell'aumento di capitale

di Redazione Lapenna del Web 7 nov 2023 ore 08:29 Le news sul tuo Smartphone

bfIl consiglio di amministrazione di B.F. - holding di partecipazioni quotata all'Euronext Milan - ha approvato le condizioni dell'aumento del capitale, in via scindibile e a pagamento, deliberato il 16 ottobre 2023.

L'operazione avverrà tramite l'emissione di massime 74.832.826 azioni ordinarie B.F. da offrire in opzione agli azionisti nel rapporto di 2 nuove azioni ogni 5 diritti di opzione posseduti, con la precisazione che sarà accreditato un diritto di opzione per ciascuna azione ordinarie di BF in circolazione.

L'aumento di capitale prenderà il via lunedì 13 novembre 2023 e terminerà il 30 novembre, mentre i diritti saranno quotati fino al 24 novembre.

Il prezzo di offerta è fissato in 4 euro per nuova azione. Il controvalore complessivo dell'offerta sarà pertanto pari a 299,3 milioni di euro.

Il consiglio di amministrazione ha basato la propria decisione di fissare il prezzo di offerta a un livello superiore alle quotazioni di Borsa Italiana delle azioni B.F. sulla base di analisi formulate dai propri consulenti strategici nel contesto della redazione del piano industriale per cui B.F. costituisce, globalmente, l'unica società che opera a tutte le fasi della filiera agro-alimentare. Inoltre, storicamente, il titolo B.F. è caratterizzato dal ridotto grado di liquidità. Il consiglio di amministrazione ha quindi ritenuto conforme all’interesse sociale fissare un prezzo di offerta in linea con la propria valutazione del valore intrinseco della società, anche se superiore al corso di borsa del titolo B.F.

Il consiglio di amministrazione ha tenuto conto del fatto che un prezzo di offerta a premio rispetto al corso di borsa potrebbe disincentivare le sottoscrizioni in quanto un azionista potrebbe più convenientemente acquistare azioni sul mercato (possibilità peraltro limitata, nel caso di BF, dalla ridotta liquidità del titolo). Tuttavia, il CdA ha segnalato che sono stati raccolti impegni di sottoscrizione da parte degli azionisti Dompé Holdings, Arum e Intesa Sanpaolo (i quali attualmente detengono complessivamente il 50,62% del capitale di B.F.) per un importo complessivo di circa 150 milioni di euro, senza vincoli di prezzo.

Infine, il consiglio di amministrazione ha considerato che, quanto alla prospettiva degli azionisti, un aumento a premio è comunque contro-diluitivo per il socio che non lo sottoscrive.

L'aumento di capitale è finalizzato a dotare B.F. di parte delle risorse finanziarie idonee per l'attuazione del nuovo piano industriale del gruppo per il periodo 2023-2027.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bf , aumenti di capitale