NAVIGA IL SITO

Aumento di capitale Saipem, ecco le caratteristiche

Nell'ambito dell'aumento di capitale Saipem il prezzo di emissione di ogni azione è stato fissato a 0,362 euro per azione. Ecco tutto quello da sapere sull'operazione

di Edoardo Fagnani 25 gen 2016 ore 09:16

Saipem ha comunicato che il consiglio di amministrazione ha fissato le condizioni definitive dell’aumento del capitale.

AUMENTO CAPITALE SAIPEM, AZIONI OFFERTE A 0,362 EURO
Nel dettaglio, la società di impiantistica emetterà massime 9.668.363.496 di nuove azioni ordinarie da offrire in opzione agli aventi diritto di Saipem nel rapporto di assegnazione di 22 nuove azioni ogni azione ordinaria e/o di risparmio Saipem detenuta, a un prezzo di emissione pari a 0,362 euro per azione, per un controvalore complessivo di circa 3,5 miliardi di euro.
saipem_12Il prezzo di sottoscrizione dell'aumento capitale Saipem è stato determinato applicando uno sconto del 37% sul TERP (prezzo teorico ex diritto) delle azioni ordinarie Saipem calcolato sulla base del prezzo ufficiale di chiusura di Borsa del 21 gennaio 2016, pari a 5,26 euro.

AUMENTO CAPITALE SAIPEM, LE DATE DELL'OPERAZIONE
L'aumento di capitale Saipem partirà lunedì 25 gennaio e terminerà giovedì 11 febbraio, mentre i diritti resteranno quotati fino venerdì 5 febbraio.

AUMENTO CAPITALE SAIPEM: CARATTERISTICHE E TEMPISTICA

AUMENTO CAPITALE SAIPEM
   
Numero di nuove azioni offerte in opzione 9.668.363.496
Numero di azioni ordinarie alla data del prospetto 441.301.574
Numero di azioni di risparmio alla data del prospetto 109.326
Numero azioni in caso di integrale sottoscrizione 10.109.774.396
Prezzo di sottoscrizione 0,362
Rapporto di assegnazione  22 azioni ogni azione ordinaria e/di risparmio posseduta 
Percentuale di nuove azioni su totale azioni 2190%
   
Controvalore complessivo lordo dell'operazione 3.499.947.586 euro
Spese relative all'operazione circa 50.000.000 euro
Controvalore complessivo netto dell'operazione circa 3.450.000.000 euro
Percentuale di spese sul totale dell'operazione circa l'1,43%
Capitale sociale in caso di integrale sottoscrizione  2.191.384.693 euro 
   
Prezzo di chiusura delle azioni ordinarie di venerdì 22 gennaio 4,202 euro
Valore di rettifica 0,12588209
Prezzo dell'azione ordinaria all'avvio dell'aumento di capitale 0,529 euro
Ultimo prezzo di chiusura delle azioni di risparmio 9,5 euro
Valore di rettifica 0,61336384
Prezzo dell'azione di risparmio all'avvio dell'aumento di capitale 5,825 euro
Prezzo dei diritti all'avvio dell'aumento di capitale 3,674 euro
Codice ISIN diritti IT0005160335
   
Inizio aumento capitale lunedì 25 gennaio 2016
Termine quotazione diritti venerdì 5 febbraio 2016
Termine aumento di capitale giovedì 11 febbraio 2016
Comunicazione dei risultati dell’Offerta  Entro 5 giorni dal termine del periodo di opzione 
Assegnazione delle azioni  Al termine del periodo di opzione 
   
Consorzio di garanzia  SI 
Global Coordinator Goldman Sachs International, J.P. Morgan
Joint bookrunner Goldman Sachs International, J.P. Morgan, Banca IMI, Citigroup, Deutsche Bank, Mediobanca, UniCredit
Impegni di sottoscrizione ENI (quota di competenza del 30,42%)
FSI (quota di competenza del 12,5%)



AUMENTO CAPITALE SAIPEM, L'IMPEGNO DEGLI AZIONISTI
ENI si è irrevocabilmente impegnata a sottoscrivere tutte le azioni ordinarie di nuova emissione proporzionalmente spettanti alla partecipazione detenuta in Saipem, pari a circa il 42,9% del capitale ordinario.
Il Cane a sei zampe ha sottoscritto con FSI un contratto di compravendita in base al quale la stessa ENI si è impegnata a cedere, e FSI si è impegnata ad acquistare, una partecipazione pari a circa il 12,5% più un’azione del capitale di Saipem, rappresentata da 55.176.364 azioni ordinarie Saipem. Inoltre, le due società hanno sotoscritto un accordo parasociale volto a disciplinare i reciproci rapporti. DI conseguenza, FSI ha quindi assunto nei confronti della società un impegno irrevocabile ad esercitare integralmente i diritti di opzione spettanti alle azioni oggetto di cessione, subordinatamente all’esecuzione della cessione.

AUMENTO CAPITALE SAIPEM, C'E' IL CONSORZIO DI GARANZIA
Saipem ha segnalato che Goldman Sachs, J.P. Morgan, in qualità di Joint Global Coordinator e Joint Bookrunner, Banca IMI, Citigroup, Deutsche Bank, Mediobanca, UniCredit, in qualità di Joint Bookrunner e HSBC Bank, BNP Paribas, ABN AMRO Bank e DNB Markets in qualità di Co-Lead Managers si sono impegnate in qualità di garanti, disgiuntamente e senza vincolo di solidarietà tra loro, a sottoscrivere le azioni ordinarie Saipem eventualmente rimaste non sottoscritte all’esito dell’offerta in Borsa dei diritti inoptati, al netto dell’importo oggetto degli impegni di sottoscrizione di ENI e FSI.

Tutte le ultime su: aumento capitale saipem , saipem
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »