NAVIGA IL SITO

Aumento capitale Enel, prezzo fissato a 2,48 euro

di Edoardo Fagnani 28 mag 2009 ore 22:05 Le news sul tuo Smartphone
Enel ha comunicato le caratteristiche relative all’aumento di capitale da 7,98 miliardi di euro. La società emetterà un massimo di 3,217 miliardi di nuove azioni, a un prezzo unitario di 2,48 euro, in rapporto di 13 nuove azioni ogni 25 vecchi titoli posseduti prima della data dell’avvio dell’operazione. L’offerta prenderà il via lunedì 1° giugno e terminerà venerdì 19 giugno, mentre i diritti di opzione saranno quotati fino al 12 giugno.
L’operazione consente di migliorare la struttura patrimoniale di Enel, in modo da conservare l’attuale rating sul debito. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, in qualità di azionista della società, ha manifestato ad Enel l’interesse ad aderire – anche attraverso società partecipate – all’aumento di capitale, riservandosi, in particolare, di effettuare le necessarie valutazioni definitive una volta resi noti i termini e le condizioni dell’operazione. Lo scorso marzo l’azionista Cassa Depositi e Prestiti aveva informato il mercato circa la deliberazione adottata all’unanimità dal proprio Consiglio di Amministrazione in merito all’adesione all’aumento di capitale di Enel sia per la parte di competenza della Cassa medesima sia per quella di spettanza del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Per saperne di più:
Le condizioni dell'aumento di capitale di Enel
La tabella con le caratteristiche e la tempistica dell'operazione
Aumento di capitale di Enel, aderire o meno? Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: enel , aumento di capitale enel