NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Posizioni corte Atlantia: chi è short sul titolo

Posizioni corte Atlantia: chi è short sul titolo

Dalle comunicazioni Consob, tutti i movimenti aggiornati su chi assume posizioni corte sul titolo Atlantia

di Edoardo Fagnani 11 set 2018 ore 16:57

Posizioni corte Atlantia 10 settembre

La Consob ha comunicato che Old Mutual Global Investors (UK) Limited aperto una posizione corta su Atlantia con una quota dello 0,5%.

 

Posizioni corte Atlantia 12 marzo

La Consob ha comunicato che Bridgewater Associates ha limato la posizione corta su Atlantia portandoal dallo 0,52% allo 0,49%.

 

Posizioni corte Atlantia 2 marzo

La Consob ha comunicato che Bridgewater Associates ha riaperto la posizione corta su Atlantia con una quota dello 0,52%.

 

atlantia-logoPosizioni corte Atlantia 23 febbraio

La Consob ha comunicato che Bridgewater Associates ha limato la posizione corta su Atlantia, portandola dallo 0,5% allo 0,49%.

 

Posizioni corte Atlantia 30 gennaio

La Consob ha comunicato che Bridgewater Associates ha aperto una posizione corta su Atlantia, con una quota dello 0,5%.

 

Leggi anche: Posizioni corte Atlantia 2017

 

Tutti gli articoli su: atlantia , posizioni corte Quotazioni: ATLANTIA
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Come aprire la partita Iva

Come aprire la partita Iva

Chi vuole mettersi in proprio deve aprire la partita Iva. Sia che voglia lavorare da solo, sia che voglia aprire una società. Lo può fare con l'Agenzia delle Entrate. Continua »

da

ABCRisparmio

La cedolare secca spiegata in tre minuti

La cedolare secca spiegata in tre minuti

In questa guida vediamo cos'è e come funziona la cedolare secca sui contratti di locazione, le sue aliquote, le novità introdotte per il 2018 e il cosiddetto decreto Airbnb Continua »