NAVIGA IL SITO

Atlantia, il piano dei pedaggi per i prossimi anni: ecco il nodo della trattativa Autostrade (Affari & Finanza - La Repubblica)

di Redazione Lapenna del Web 2 nov 2020 ore 08:16 Le news sul tuo Smartphone

atlantia_6La Repubblica, nell'inserto del lunedì Affari & Finanza, analizza la trattiva in corso tra la Cassa depositi e prestiti e Atlantia per le quote di Autostrade per l'Italia in capo alla holding.

L'articolo di Giovanni Pons si focalizza sul tema dei pedaggi, la fonte di ricavi di Aspi e uno dei nodi dell'accordo. Secondo il quotidiano dal 2010 al 2019 la società avrebbe pagato dividendi per un controvalore di 6,3 miliardi di euro. I pedaggi rappresenterebbero anche le risorse per effettuare gli investimenti e la manutenzione delle infrastrutture. Una cifra quindi che, al netto degli interventi, risulterebbe molto profittevole per gli azionisti.

Ad oggi, con la revisione in corso delle tariffe, si dovrebbe calcolare l'impatto sui rendimenti della società e quindi rivedere anche la valutazione aziendale, altro tassello importante delle trattative. Il tema delle tariffe resterebbe quindi dominante e ad oggi la palla sarebbe in mano al Ministero dei trasporti, al Ministero dell'economia e ad Autostrade per l'Italia. In caso di un accordo tra le parti si dovrebbe passsare allo step successivo, ovvero il Cipe per il controllo finale e poi l'offerta vincolante della Cdp per l'88% delle quote di Aspi in capo ad Atlantia.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: atlantia