NAVIGA IL SITO

Btp short term gennaio 2026, rendimento oltre il 3,5%

Sono stati piazzati titoli per un ammontare pari a 2,75 miliardi di euro. Le richieste sono state pari a circa 3,91 miliardi di euro

di Edoardo Fagnani 28 mag 2024 ore 13:24

btp_4Martedì 28 maggio 2024 il Ministero dell'economia e delle finanze ha collocato la settima tranche del Btp short term con scadenza 28 gennaio 2026 che paga una cedola annua lorda del 3,2%.

Dell'obbligazione in questione sono stati piazzati titoli per un ammontare pari a 2,75 miliardi di euro, al massimo della forchetta - compresa tra i 2,25 e i 2,75 miliardi di euro - che era stata prevista dal MEF. Le richieste sono state pari a circa 3,91 miliardi di euro, con un rapporto di copertura (tra titoli richiesti e titoli emessi) di 1,41.

Sulla base di un prezzo di aggiudicazione di 99,55 il rendimento lordo complessivo di questa obbligazione è stato fissato al 3,51%. Secondo le elaborazioni di Assiom Forex il rendimento netto del Btp in esame è pari al 3,074%.

 

Nel collocamento del 23 aprile 2024 il Btp short term gennaio 2026 spuntò un rendimento del 3,42%; in quell'occasione il MEF collocò titoli per 2,5 miliardi di euro, ottenendo richieste per circa 3,61 miliardi di euro, con un rapporto di copertura dell'1,44.

 

Del Btp in questione sono in circolazione titoli per un ammontare di 13,2 miliardi di euro,

Il regolamento del Btp short term gennaio 2026 è in programma per il 30 maggio 2024.

Tutte le ultime su: asta btp , btp short term
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.