NAVIGA IL SITO

Assemblea Telecom Italia Tim: Vivendi ha ritirato la richiesta di revoca dei consiglieri

Il socio francese ha deciso ritirare la sua mozione, che prevedeva la revoca degli amministratori indipendenti in quota Elliott. Soddisfatti i vertici della società

di Mauro Introzzi 29 mar 2019 ore 18:09

logo-tim-telecom-italiaSi è conclusa l'attesa assemblea dei soci di Telecom Italia Tim. Nel corso dell'assise gli azionisti erano chiamati, tra le altre cose, a:

  • approvare il bilancio 2018,
  • approvare la distribuzione del dividendo alle azioni di risparmio,
  • revocare e nominare 5 amministratori.

ASSEMBLEA TIM: IL PASSO INDIETRO DI VIVENDI

Proprio quest'ultimo punto all'ordine del giorno, voluto dal primo azionista della società (la transalpina Vivendi) ha reso l'evento un appuntamento decisamente atteso e discusso. Come Il Sole24Ore già prevedeva nella sua edizione di oggi (Sull’assemblea Telecom tira aria di tregua) il socio francese ha deciso ritirare la sua mozione, che prevedeva la revoca degli amministratori indipendenti in quota Elliott, il fondo americano tra i principali azionisti della società. Lo ha detto Caroline le Masne de Chermont, rappresentante di Vivendi. Il gruppo transalpino si è detto "pronto a dar credito all'amministratore delegato Luigi Gubitosi". Del resto, secondo le ultime conte avrebbe davvero poche possibilità di passare.

L'esponente di Vivendi ha dichiarato che l'azienda francese ha investito in Italia 4 miliardi "e vede molto potenziale in questa società".

Ciò significa che il consiglio di amministrazione rimarrà così com'è per altri 3 anni, la durata residua cioè del suo mandato.

 

ASSEMBLEA TIM: LE DECISIONI

L'assemblea degli azionisti di Telecom Italia TIM ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2018 che si è chiuso con una perdita netta di 1,85 miliardi di euro, coperta mediante utilizzo di riserve.

Inoltre, l'assemblea ha approvato il pagamento alle sole azioni di risparmio del dividendo privilegiato mediante distribuzione di riserve in ragione di 0,0275 euuro per azione. Il dividendo verrà messo in pagamento a partire dal 26 giugno 2019, con stacco cedola in data 24 giugno 2019

 

LE DICHIARAZIONI DI CONTI E GUBITOSI ALL'AVVIO DEI LAVORI

In precedenza, in apertura dei lavori, sia il presidente Fulvio Conti che l'amministratore delegato Luigi Gubitosi hanno espresso la speranza che si potessero superare le divisioni in seno all'azionariato. Il primo ha indicato che questo è il momento di "abbassare i toni e di concentrarsi sull'azienda", il secondo ha palesato l'auspicio che si possa "lavorare assieme" e "migliorare la coesione, in un clima di fiducia e coperazione".

 

GUBITOSI SULLE TRATTATIVE CON OPEN FIBER, SU VIVENDI E SUL 2019

Durante il pomeriggio, rispondendo alle domande degli azionisti, il numero uno della società Luigi Gubitosi ha dichiarato che le trattative con Open Fiber sulla rete sarebbero già partite ma ci vorrà un po' di tempo prima che qualcosa si concretizzi. Secondo l'amministratore delegato c'è da essere ottimisti, visto "il valore che si può creare dall'operazione".

Il manager ha poi espresso il suo parere sulla mossa di Vivendi di non procedere con la votazione relativa alla revoca di 5 amministratori di casa Elliott. Secondo Gubitosi questo è "un gesto coraggioso, che verrà apprezzato".

Sull'anno in corso, dal punto di vista commerciale, l'amministratore delegato ha detto che sarà meglio di come è iniziato. Gubitosi ha dichiarato che prima di un'eventuale espansione all'estero andrebbero rafforzati il business italiano e quello brasiliano.

 

LEGGI ANCHE: Assemblea Telecom Italia Tim, il discorso dei piccoli azionisi di ASATi

Tutte le ultime su: telecom italia
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »