NAVIGA IL SITO

Aquafil, i conti del primo semestre 2019

di Mauro Introzzi 26 ago 2019 ore 17:03 Le news sul tuo Smartphone

aquafilAquafil, uno dei principali produttori di poliammide 6 in Italia e nel mondo, ha chiuso la prima metà dell'anno con ricavi pari a 286,7 milioni di euro, in contrazione dell’1,6% rispetto alla prima metà dell’anno precedente.

Il margine operativo lordo è stato pari nel semestre a 39,1 milioni, con una riduzione del 13,1% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. Escludendo gli effetti dell’IFRS16 e dell’acquisizione della società O’Mara Incorporated, la posta si sarebbe contratta del 28,4% rispetto a 12 mesi prima. Il reddito operativo adjusted si è così attestato a 22,3 milioni di euro, con un calo del 30% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente.

Il semestre si è così chiuso con un utile di 10,7 milioni, in riduzione del 45,7% rispetto al primo semestre 2019.

 

Al 30 giugno 2019 la posizione finanziaria netta evidenziava un indebitamentio di 263,5 milioni. Senza tenere conto degli effetti derivanti dall’applicazione del principio contabile IFRS16 e quanto pagato per l’acquisizione della società O’Mara Incorporated l'indebitamento sarebbe stato pari a 197,2 milioni, rispetto ai 157,3 milioni di fine 2018.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: aquafil , primo semestre 2019