NAVIGA IL SITO

Anno record a Piazza Affari. “Brexit? Incognita dal 2021” (Il Sole24Ore)

di Redazione Soldionline 27 dic 2019 ore 07:39 Le news sul tuo Smartphone

borsa_milanoIl Sole24Ore ha pubblicato un’intervista all’amministrato delegato di Borsa italiana, Raffaele Jerusalmi, al termine di un anno estremamente positivo per il listino italiano. Il quotidiano finanziario ha ricordato che nel 2019 ci sono state 35 nuove quotazioni (“il secondo miglior risultato dopo il record del 2000”, ha ricordato Il Sole24Ore), mentre la capitalizzazione di borsa è aumentata di circa il 20% a 646 miliardi di euro.

Tuttavia, per Borsa Italiana (controllata dal London Stock Exchange) resta l’incognita Brexit. Secondo Jerusalmi nel breve periodo non sono previsti scossoni, in quanto “i regolatori hanno già preso accordi per un periodo transitorio che arriva a fine 2020”. Tuttavia, per gli esercizi successivi si dovrà valutare come conciliare la normativa di un paese che non apparterrà più all’Europa con una regolamentazione più omogenea a livello europeo.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: borsa italiana , brexit