NAVIGA IL SITO

Analisti scatenati sulle blue chip

Pioggia di giudizi, quest'oggi, a Piazza Affari, nonostante il clima vacanziero determini una naturale scarsità di spunti interessanti e, quindi, di volumi. Promozioni per Luxottica e Lottomatica, commenti positivi su Autostrade, mentre Mediolanum e Pirelli Real Estate hanno incassato due bocciature. Fitch, infine, ha confermato il suo giudizio sul debito di Tiscali.

di Mauro Introzzi 9 ago 2005 ore 14:05
In questi clima vacanziero tutto ci si potrebbe aspettare ma non che il mercato sia investito da una raffica di giudizi, come è avvenuto in questa giornata. Evidentemente, prima di dedicarsi al riposo, le principali banche d'affari hanno preferito perfezionare tutti i dossier aperti sui rispettivi tavoli da lavoro.

Partiamo dalle promozioni. Goldman Sachs ha migliorato il suo giudizio su Luxottica. Gli analisti della banca d'affari statunitense hanno alzato ad 'outperform' (farà meglio del mercato) dal precedente 'in line' (farà come il mercato) il loro rating, valutando positivamente la crescita del gruppo in Cina e l'integrazione con la statunitense Cole National. Un'opportunità potrebbe arrivare dall'apprezzamento del dollaro, considerando che il 70% del fatturato del gruppo è denominato in biglietti verdi.

Buone notizie anche per Lottomatica. La casa d'affari elvetica UBS ha migliorato il prezzo obiettivo del gruppo dei giochi portandolo da 30 a 32,3 euro e ritoccandolo verso l'alto dopo la decisa fiammata dei giorni scorsi, quando dopo la notizia dell'allungamento dei tempi di concessione relativi al gioco del Lotto, e sulla diffusione dei dati sulle vendite dei gratta & vinci, il titolo mise a segno un progresso vicino ai 7 punti percentuali. Gli analisti svizzeri hanno poi confermato il loro 'neutral' (farà come il mercato).

Positivi anche i commenti di Dresdner su Autostrade. Gli esperti della casa di brokeraggio teutonica hanno avviato la copertura sul titolo con una raccomandazione 'buy' (comprare) e un prezzo obiettivo di 27,5 euro per azione. Un target che, a questi prezzi, incorpora un elevato potenziale di upside.

Passiamo ora alle note negative. La prima ha interessato il gruppo Mediolanum. Gli esperti di Morgan Stanley hanno fissato un giudizio 'underweight' (sottopesare) sul titolo della società guidata da Ennio Doris, con un target price di 5,1 euro.

Bocciata anche Pirelli Real Estate. Gli analisti di Jp Morgan hanno ridotto il loro giudizio sul gruppo della Bicocca abbassandolo da 'overweight' (sovrappesare) a 'neutral' (farà come il mercato). Evidentemente la corsa del titolo in questi mesi ha ridotto secondo Jp Morgan, i suoi potenziali di salita.

Infine c'è stato spazio anche per un giudizio sul debito. Fitch ha confermato il rating sui finanziamenti senior secured di Tiscali. La pagella dell'agenzia indica un 'CCC+', con outlook stabile, mentre il rating di breve termine è a 'B'. Nelle scorse ore il gruppo sardo ha reso noto di avere ottenuto un finanziamento triennale per 150 milioni di euro da Silver Point Finance.



Per commenti, critiche, suggerimenti scrivete a: maurointrozzi@soldionline.it


Leggi tutti i dividendi di Piazza Affari


Leggi i precedenti "casi del giorno"

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.