NAVIGA IL SITO

FTSEMib: come gestire l'attuale fase?

In una fase come quella del mercato italiano che sembra così semplice è impopolare indurre a prudenza. Facciamoci dunque solo una domanda.

di Fabio Pioli 8 nov 2021 ore 13:06

Di Fabio Pioli, trader professionista e fondatore di CFI Consulenza Finanziaria Indipendente (www.cfionline.it).

analisi-tecnica_11La fase attuale sul mercato italiano sembra essere una di quelle fasi in cui qualsiasi cosa si compri sale o, se non sale subito, basta aspettare, tanto salirà. Sembra essere una di quelle fasi in cui non bisogna ragionare, anzi, chi meno pensa è più avvantaggiato. Una di quelle fasi in cui si viene addestrati a ritenere che i mercati finanziari siano facili. Si può guadagnare tanto e con poco sforzo mentale, naturalmente. Una di quelle fasi, infine, come quella dal 2002 al 2007, in cui la borsa saliva, saliva e saliva e basta (Figura 1).

analisi-tecnica-ftsemib-8-novembre-2021-1

Fig 1. Future FtseMib – Grafico settimanale.

 

E non dico che non sia così, attenzione. D’altra parte, se il laterale di tredici anni che si è avuto sul mercato italiano fosse finito, saremmo solo all’inizio di un rialzo che arriverebbe in area 36.000-38000 di indice, un rialzo del 30-40% che potrebbe essere fatto anche in pochi mesi (Figura 2)!

analisi-tecnica-ftsemib-8-novembre-2021-2

Fig 2. Future FtseMib – Grafico settimanale

 

Quindi? Quindi ci si accomodi! Potrebbe essere l’inizio di un rialzo storico. Perché non comprare? E non dite che è troppo tardi, come vedete siamo solo agli inizi, lo spazio c'è. E noi certo non ve lo impediamo, anzi. L’ unica cosa, non pretendete che noi compriamo, o che suggeriamo professionalmente a qualcuno di comprare: a me un “potrebbe andare” non basta e non mi incanta una speranza. Io voglio probabilità matematiche. Tutti i professionisti non giocano in borsa tanto per giocare. Partecipano al gioco solo quando conoscono le probabilità di vincere a priori. Quindi, sebbene si sappia che il trend sia positivo e dunque non ci si mette contro-trend, si sa anche che non si è sui supporti, che principalmente sono due: 26.600 e 23.100 (Figura 3) e che quindi qui e ora non si compra sui supporti.

analisi-tecnica-ftsemib-8-novembre-2021-3

Fig 3. Future FtseMib – Grafico settimanale

 

Attenzione, a nulla giova l’analisi tecnica (soprattutto nelle bolle speculative) che potrebbe dire che il grafico sia di rimbalzo, partito esattamente a marzo 2020 (Figura 4).

analisi-tecnica-ftsemib-8-novembre-2021-4

Fig 4. Future FtseMib – Grafico settimanale

 

Né giova pensare che esistono anche le false rotture dei laterali.

analisi-tecnica-ftsemib-8-novembre-2021-5_1

Fig 5. Future FtseMib – Grafico settimanale

 

Tutto si riduce alla semplice domanda: “Ti perderesti volentieri un movimento di 10.000 punti circa di FTSEMib?” Un professionista risponde: “Volentieri, se non lo conosco”. Un investitore risponderebbe: “No, non me lo perdonerei mai”. Dunque la scelta è già fatta. L’unica cosa (e questo non vuole essere per nulla un deterrente: ognuno risponda come vuole alla domanda di cui sopra) ci si ricordi cosa successe dopo il già citato rialzo dal 2002 al 2007: Monte dei Paschi di Siena valeva l’equivalente di 8.600 euro contro l'euro circa di oggi, Telecom Italia TIM valeva 2,1 euro contro gli 0,34 euro attuali, UniCredit valeva l’equivalente di 170 euro contro gli 11,5 euro attuali, Generali valeva 31 euro contro i 19 attuali, ENI valeva 27 euro circa contro i 12,6 euro attuali.

E vi assicuro che c’è più di una persona che, per aver risposto nel secondo modo alla stessa domanda che si presentò allora, detiene ancora oggi quei titoli in portafoglio. Noi, avendo risposto nel primo modo abbiamo venduto tutti i titoli in  portafoglio durante il 2007 e nel dicembre 2007 ci siamo messi short a 42.000 punti di indice. Quindi, ci si accomodi pure al rialzo, tanto c’è spazio e si può andare a 38.000 punti ma voglio soltanto dire che le risposte giuste alla domanda: “Ti perderesti volentieri un movimento di 10.000 punti di FTSEMib” dovrebbero essere “Volentieri, se non lo conosco” oppure “Per nulla, perché lo conosco”.

 

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà. L'autore comunica che la presente esposizione presenta informazioni che potrebbero potenzialmente suggerire implicitamente o esplicitamente una strategia di investimento riguardante uno o più strumenti finanziari e pareri sul valore o il prezzo attuale o futuro di tali strumenti ed è da intendersi come una comunicazione di marketing. In quanto tale non rappresenta una ricerca preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l'indipendenza di una ricerca in materia di investimento e non è soggetta a nessun divieto che proibisca le negoziazioni da parte degli analisti e dei soggetti rilevanti prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.
Tutte le ultime su: analisi tecnica
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.