NAVIGA IL SITO

FTSEMib: ragionare in un'ottica di lungo periodo

Ora che possiamo farlo, visto dove sono arrivati i prezzi, forniamo una visione di lungo periodo dell’indice FTSEMib.

di Fabio Pioli 7 mar 2022 ore 11:34

Di Fabio Pioli, trader professionista e fondatore di CFI Consulenza Finanziaria Indipendente (www.cfionline.it).

analisi-tecnica-indiceNon può certamente averci stupito il comportamente del FTSEMib (e del suo future) nella scorsa settimana. Lo si scriveva infatti da un po’ di tempo: di certo il laterale che imperversava da 20-21 settimane avrebbe portato ad una forte escursione dei prezzi (Figura 1): lo fa sempre.

E quello che è un risultato del grafico non va imputato ad eventi esterni.

analisi-tecnica-ftsemib-7-marzo-2022-1

Fig 1. Future FTSEMib – Grafico settmianale.

 

E’ il grafico il responsabile, non le notizie.

D’altra parte è facile dimostrarlo anche soltanto facendo notare che, quando i prezzi sono bassi, è più facile osservare oscillazioni al rialzo mentre quando i prezzi sono alti è più facile osservare oscillazioni al ribasso. Ciò indipendetemente dalla notizia di turno che accompagna (o a volte si cerca apposta per giustificare) il movimento. E per convincersene definitivamente si guardi, senza andare troppo distanti nel tempo, alcuni degli ultimi 5 movimenti avuti sul FTSEMib e le notizie che sono capitate insieme a tali oscillazioni (Figura 2).

analisi-tecnica-ftsemib-7-marzo-2022-2

Fig 2. Future FTSEMib – Grafico mensile.

 

  • Movimento 1: prezzi alti. Notizia: la BCE (che aveva allora Draghi come presidente) annuncia un Quantitative Easing particolarmente favorevole. Portata della notizia: positiva. La borsa scende
  • Movimento 2: prezzi bassi. Notizie: Brexit, fallimento Referendum Renzi e caduta governo, elezione Trump. Portata delle notizie: molto negativa. La borsa sale.
  • Movimento 3: prezzi alti. Notizie: Covid 19, lockdowns. Portata della notizia: molto negativa. La borsa scende.
  • Movimento 4: prezzi bassi. Notizie: nessuna o, in alternativa, nuove varianti Covid. Portata delle notizie: neutra/negativa. La borsa sale.
  • Movimento 5: prezzi alti. Notizia: guerra Russo-Ucraina. Portata della notizia: negativa/molto negativa. La  borsa scende.

Come si vede anche da pochi esempi è un miglior predittore dei grossi trend il fatto che i prezzi siano alti/bassi (siano saliti/scesi precedentemente) piuttosto che il tenore delle notizie (presunte o effettive) che coincidono con le direzionalità. Questo perché le borse hanno due leggi inelluttabili: alternano salite e discese e caricano il movimento successivo facendo prima un laterale.

Dove siamo quindi adessso? Siamo alti o bassi? La risposta è: siamo giusti. Mentre prima, come sempre detto, eravamo alti e quindi un ulteriore movimento rialzista si sarebbe realizzato solo come bolla speculativa (quindi con scarse probabilità di verificarsi) adesso siamo giunti, o quasi giunti, ai supporti mensili (Figura 3).

analisi-tecnica-ftsemib-7-marzo-2022-3

Fig 3. Future FTSEMib – Grafico mensile.

 

Qui si che può partire un movimento rialzista vero e che abbia tutti i crismi. Sì, perché dobbiamo ricordarci che il contesto di lungo periodo è sempre quello del mega laterale di durata 13-14 anni che va dai 25.000 ai 15.000 punti circa.

Abbiamo sempre espresso dubbi sul fatto che il superamento dei 25.000 punti fosse una vera rottura e quindi un abbandono definitivo di tale laterale. Primo perché di solito i laterali prima di essere rotti forniscono una “falsa rottura” nella direzione opposta. Secondo perché, a onor del vero, non ci ha mai convinto la figura grafica associata allo svolgimento di tutte le oscillazioni che si sono avute nel laterale (partendo dal minimo del 2012): somiglia infatti più a una figura di rimbalzo che a una figura di vero rialzo (Figura 4)

analisi-tecnica-ftsemib-7-marzo-2022-4

Fig 4. Future FTSEMib – Grafico mensile.

 

Se ciò fosse vero la rottura definitiva del laterale sarebbe quella al ribasso, ossia dei 14.000-15.000 punti, con un target a 0. Addio ipotesi 38.000 punti quindi.

Questo dicono i grafici. Lo riteniamo possibile? Sì, l’esperienza è tanta e ha insegnato che bisogna tenere in considerazione ogni eventualità e non trascurare la tecnica. Tuttavia prima passeremo, come stiamo facendo, dai 23.000 punti e un’attenta valutazione del comportamento su questo livello ci fornirà più informazioni sulla tenuta o meno del trend di lungo periodo.che, per ora, come si vede nei grafici, è ancora rialzista.

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà. L'autore comunica che la presente esposizione presenta informazioni che potrebbero potenzialmente suggerire implicitamente o esplicitamente una strategia di investimento riguardante uno o più strumenti finanziari e pareri sul valore o il prezzo attuale o futuro di tali strumenti ed è da intendersi come una comunicazione di marketing. In quanto tale non rappresenta una ricerca preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l'indipendenza di una ricerca in materia di investimento e non è soggetta a nessun divieto che proibisca le negoziazioni da parte degli analisti e dei soggetti rilevanti prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.
Tutte le ultime su: analisi tecnica
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.