NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » FTSEMib: l’analisi tecnica dell’anno che verrà

FTSEMib: l’analisi tecnica dell’anno che verrà

Che anno sarà il 2019? Il 2018 è stato pessimo per chi non conosce le probabilità perché è nato con la speranza che a 23.000 punti di future e indice si rompessero al rialzo i massimi decennali

di Fabio Pioli 7 gen 2019 ore 11:50

Di Fabio Pioli, trader professionista e fondatore di CFI Consulenza Finanziaria Indipendente (www.cfionline.it)

 

previsioni-di-borsaParafrasando un poco il grande Lucio Dalla: caro amico ti auguro un buon anno. Ma che anno sarà? Il 2018 è stato pessimo per chi non conosce le probabilità dei movimenti perché è nato con la speranza che, a 23.000 punti di future e indice italiani si rompessero al rialzo i massimi decennali ed è finito con il normale storno, fino ad area 18.000.

Così il 2019 parte al contrario con i prezzi sui supporti. Ma dove andrà?

Anche qui preannunciamo che avverrà di certo una cosa ovvia: andrà sulle resistenze oppure le resistenze andranno verso i prezzi. Questo accadrà perché, nessuno lo sa, ma i prezzi seguono sempre e inevitabilmente un andamento facile e razionale. Chi complica le cose non è il mercato, ma il cervello.

 

Infatti qualcuno ha potuto pensare che i prezzi si sarebbero mossi verso le resistenze e ha comprato. Invece le resistenze  si sono mosse verso i prezzi (e perché non sarebbe dovuto accadere?) e quindi avendo comprato si trova in perdita e non sa se guadagnerà. Qualcun altro ha potuto pensare che si sarebbero rotti i supporti e quindi ha venduto. Invece i supporti non sono stati rotti e quindi avendo venduto si trova in perdita e non sa se guadagnerà.

 

Guadagnerà o perderà? Dipende da ciò che, appunto, succederà sulle resistenze.

Primo: come prima cosa dunque bisogna capire dove sono le resistenze. Adesso le resistenze si trovano in corrispondenza di quella linea gialla nel grafico di Figura 1 che decresce e passa, questa settimana tra 19.400 e 19.600 punti di future sul FTSEMib.

analisi-ftsemib-7-gennaio-2019-1

Fig 1. Future FTSEMib – Grafico settimanale


Secondo: bisogna aspettare. Questo rappresenta il compito più difficile per alcuni, che vedendo le oscillazioni, si fanno attrarre come una falena dalla luce e si buttano.

Buttandosi però trascurano qualcosa: trascurano che non sanno cosa stanno facendo. Quali probabilità hai che guadagnerai? Le conosci anche in minima parte?

 

Terzo: solo sulle resistenza (siano queste ai valori attuali o a valori più bassi dettati dal fatto che, come abbiamo detto, in questo caso decrescono con il passare del tempo), una volta arrivati, ci saranno i segni del nuovo mega-trend. Un trend lungo e fortemente direzionale parte sempre dalle resistenze e non prima. Avrai le basi per capire se sarà fortemente al rialzo o fortemente al ribasso? Sì perché la configurazione per ora (come mai avviene) non lo pre–dice. Lo dirà al momento, come sempre è.

Per ora può essere successo che vi sia stato uno storno di valori, come in Figura 2, e quindi si andrà verso l'alto.

analisi-ftsemib-7-gennaio-2019-2

Fig 2. Future FTSEMib – Grafico settimanale

 

Oppure che il movimento ribassista sia destinato a diventare un vero e proprio movimento ribassista di lungo periodo nel 2019 (Figura 3).

analisi-ftsemib-7-gennaio-2019-3

Fig 3. Future FTSEMib – Grafico settimanale

 

Quarto: non dovrai farti distrarre da notizie, opinioni o rumors. Quasi nessuno individua la direzione giusta al momento giusto. Perché? Perché è distratto dal rumore di fondo. Ricordate a 24.000? Chi vi ha avvisato che dovevate vendere e non comprare?

 

E allora un augurio per il 2019! Che vi procuriate anche voi un metodo che vi indichi le probabilità di individuare il nuovo trend del 2019 quando esso partirà dalle resistenze così che il 2019 potrà essere buono come il 2018.

 

Strumenti di analisi: supporti e resistenze statici e dinamici, analisi delle onde di Elliott

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
L'autore comunica che la presente esposizione presenta informazioni che potrebbero potenzialmente suggerire implicitamente o esplicitamente una strategia di investimento riguardante uno o più strumenti finanziari e pareri sul valore o il prezzo attuale o futuro di tali strumenti ed è da intendersi come una comunicazione di marketing. In quanto tale non rappresenta una ricerca preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l'indipendenza di una ricerca in materia di investimento e non è soggetta a nessun divieto che proibisca le negoziazioni da parte degli analisti e dei soggetti rilevanti prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.
Tutti gli articoli su: analisi tecnica , previsioni 2019
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Rdc 2019: a chi spetta e i requisiti per ottenere il Reddito di cittadinanza

Rdc 2019: a chi spetta e i requisiti per ottenere il Reddito di cittadinanza

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 1° marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal mese di aprile Continua »

da

ABCRisparmio

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 è un sistema che consente la possibilità di accedere alla pensione nel momento in cui la somma tra età anagrafica e contributi versati è pari ad almeno 100 Continua »