NAVIGA IL SITO

FTSEMib: comportamento prevedibile?

Se è vero che il trend di fondo continua ad essere rialzista, un po’ meno chiara appare la sua evoluzione verso la conclusione di tale trend. Riportiamo alcune ipotesi e delle avvertenze

di Fabio Pioli 29 mar 2021 ore 11:13

Di Fabio Pioli, trader professionista e fondatore di CFI Consulenza Finanziaria Indipendente (www.cfionline.it).

analisi-tecnica-indiceIl grafico del future sull’indice italiano FTSEMib sembra star fedelmente rispecchiando il canovaccio tracciato già due settimane fa (vedi articolo “Ftse Mib: potrebbe lambire i 25.500 punti”) riportato nuovamente in Figura 1.

analisi-tecnica-ftsemib-29-marzo-2021

Fig 1. Future FTSEMib – Grafico settimanale

 

Infatti paragonando quel grafico con quello di due settimane dopo (quello attuale di figura 2) si nota come effettivamente i supporti giornalieri (posti adesso a 23.600 punti) siano stati tenuti (e ciò ha impedito a noi di CFI di entrare anticipatamente in posizione short) e come sembri che effettivamente onda 4 sia finita e appaia plausibile che si possano proprio adesso rompere i massimi precedenti di 24.475 punti per andare a fare onda 5, che sarebbe l’onda finale del rialzo/rimbalzo.

analisi-tecnica-ftsemib-29-marzo-2021-2

Fig 2. Future FTSEMib – Grafico settimanale

 

Ma siamo sicuri che sia proprio così?

O forse potrebbero mostrarsi all’orizzonte situazioni meno semplificate? Vedete, Elliott è molto bello e molto efficace nel rappresentare il tracciato dei prezzi. Però è più vero ex post che ex-ante. Infatti se in futuro ci troveremo a disegnare uno sviluppo delle onde di Elliott preciso e ineffabile, adesso possiamo presentare solo una delle possibili evoluzioni dei prezzi. Chi ci dice allora che il disegno futuro sia esattamente quello di Figura 2 piuttosto che quello di Figura 3

analisi-tecnica-ftsemib-29-marzo-2021-3

Fig 3. Future FTSEMib – Grafico giornaliero

 

o, invece, quello di Figura 4?

analisi-tecnica-ftsemib-29-marzo-2021-4

Fig 4. Future FTSEMib – Grafico giornaliero

 

Gli studiosi seri di Elliott riconosceranno che sono tutti egualmente possibili. E ve ne sono tanti altri che non abbiamo riportato, tutti equamente probabili!

Invece quello che importa è il fare la cosa giusta, senza confusione né dubbi dati dai tentativi di prevedere il futuro. E tale cosa giusta rimane attendere la rottura dei supporti di 23.600 (ma bisogna almeno avere criteri validi di rottura) per entrare short.

I supporti settimanali, importanti per il prossimo trend di lungo periodo sono invece adesso a 22.500 punti.

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà. L'autore comunica che la presente esposizione presenta informazioni che potrebbero potenzialmente suggerire implicitamente o esplicitamente una strategia di investimento riguardante uno o più strumenti finanziari e pareri sul valore o il prezzo attuale o futuro di tali strumenti ed è da intendersi come una comunicazione di marketing. In quanto tale non rappresenta una ricerca preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l'indipendenza di una ricerca in materia di investimento e non è soggetta a nessun divieto che proibisca le negoziazioni da parte degli analisti e dei soggetti rilevanti prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.
Tutte le ultime su: analisi tecnica
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.