NAVIGA IL SITO

FTSEMib, il mercato sta giocando come fa il gatto con il topo

Mercato molto equilibrato, in questa fase, quello italiano, che deve per forza comportarsi così in attesa del colpo grosso. In quale direzione e quando questo si verificherà?

di Fabio Pioli 27 feb 2023 ore 11:08

Di Fabio Pioli, trader professionista, ideatore di Miraclapp, la più grande piattaforma del reddito extra

analisi-tecnica-indiceIl mercato sta giocando come fa il gatto con il topo con il piccolo risparmiatore: da una parte gli sta facendo abbandonare ogni cautela e, se andrà giù, il piccolo risparmiatore si troverà pieno di titoli deprezzati; dall’altra gli sta facendo abbandonare a prezzi più bassi degli attuali i titoli in portafoglio e, se andrà su, il piccolo risparmiatore si troverà privato di un’opportunità irripetibile e costretto a rincorrere guadagni non fatti.

E lo sta facendo attuando finte e contro finte in cui chi ci segue sta evitando di cadere.

La scorsa settimana avevamo infatti indicato il supporto di 27.100 punti come discriminante per determinare, se rotto, l’inversione al ribasso.

Se fosse stato rotto in un certo modo il mercato avrebbe decretato un nuovo trend ribassista che avrebbe dovuto dar luogo alla vendita dei titoli in portafoglio (per la verità è un po’ più complicato di cosi perché ogni singolo titolo ha il suo livello di attenzione).

Ebbene questa rottura non c’è stata finora e dunque il trend rialzista di breve-medio periodo non è intaccato e i titoli in portafoglio vanno per ora mantenuti.

Ed è opportuno ricordare la cosa più importante: vi sarà a breve un movimento,  o rialzista o ribassista, di un portata inimmaginabilmente forte quindi questa fase deve avere finte e contro finte, deve essere come il gioco del gatto con il topo con il piccolo risparmiatore, deve finire con l’errore irrecuperabile del piccolo risparmiatore ed è estremamente stimolante invece per noi e per i nostri clienti.

L’ipotesi ribassista, che finisce solo sopra quota 28.095 punti di future sul FTSEMib è quella di Figura 1.

analisi-tecnica-27-febbraio-2023-1

Fig 1. Future FTSEMib – Grafico settimanale

 

Dal punto di vista operativo, una fase come questa, totalmente equilibrata in attesa di un forte movimento direzionale, è, come detto molto stimolante.

Se infatti stiamo guadagnando poco (abbiamo chiuso nelle ultime due settimane in utile due ribassi, su ENI e su A2A e ne stiamo chiudendo un altro in questi giorni su uno dei pochi titoli del FTSEMib che è sceso), adesso si aprono opportunità sia al rialzo sia al ribasso e anche sull’indice FTSEMib nel suo insieme.

Insomma questi primi mesi dell’anno 2023 si aprono con la promessa di opportunità molto interessanti; non sappiamo ancora, e non ci interessa saperlo, in che direzione.

Per ora facciamo piccolo cabotaggio e osserviamo. Tenendoci pronti al colpo grosso.

 

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà. L'autore comunica che la presente esposizione presenta informazioni che potrebbero potenzialmente suggerire implicitamente o esplicitamente una strategia di investimento riguardante uno o più strumenti finanziari e pareri sul valore o il prezzo attuale o futuro di tali strumenti ed è da intendersi come una comunicazione di marketing. In quanto tale non rappresenta una ricerca preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l'indipendenza di una ricerca in materia di investimento e non è soggetta a nessun divieto che proibisca le negoziazioni da parte degli analisti e dei soggetti rilevanti prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti

 

Tutte le ultime su: analisi tecnica
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.