NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » FTSEMib: un’ipotesi inquietante

FTSEMib: un’ipotesi inquietante

Tutto dipende da come, nel luglio 2012, è partito (da un minimo di 12.270 punti), il movimento che avrebbe portato i prezzi del FTSEMib per ben 2 volte in area 24.000 punti.

di Fabio Pioli 11 giu 2018 ore 12:07

Di Fabio Pioli, trader professionista, presidente dell’Associazione Italiana Traders e Piccoli Risparmiatori e fondatore di CFI Consulenza Finanziaria Indipendente (www.cfionline.it)

 

È il momento di riflettere, di staccare lo sguardo e distogliere per un attimo l’attenzione dai valori e dalle oscillazioni attuali per allargare un poco il quadro al fine di capire con maggiore lucidità quali possono essere le prospettive dei mercati mondiali e di quello italiano in particolare.

Alcuni infatti - ma non molti, spero - nelle ultime settimane hanno avuto una doccia fredda: si sono svegliati di soprassalto da un sogno di mercati sempre in salita per tornare alla realtà di mercati oscillatori.

Il risveglio però è stato brusco: Azimut, comprata con la prospettiva di lauti dividendi, che perde oltre il 30% in quattro mesi, rosicando dividendi più capitale; Unicredit e IntesaSanpaolo comprate sull’idea che fossero in ritardo rispetto alla salita del mercato invece erano correttamente prezzate (come sempre, perché il mercato non sbaglia mai) e ne anticipavano semplicemente la debolezza (-25% in quattro settimane la prima, -24% la seconda), Telecom Italia comprata perché indietro rispetto ad altri titoli, e indietro infatti è andata (- 24% anch’ essa in sei settimane).
Ed è solo un elenco parziale.



analisi-tecnica-grafico_1La verità è che il mercato non è facile: il piccolo risparmiatore, da solo, non dispone degli elementi valutativi per riconoscere le probabilità e cosi ad occhio e croce neanche la maggior parte dei gestori dell’ industria del risparmio gestito (guardiamo i PIR, ad esempio?)

Vogliamo poi parlare del fatto che alcuni di loro fanno le scelte sulla base delle “notizie”, quindi sempre in controtendenza?

In verità, come si vede nei fatti, qualsiasi movimento di mercato è matematico ed è stato preparato già anni addietro.

Bisogna infatti andare all’inizio per capire quali potranno essere le evoluzioni future dei prezzi degli asset. Non dipende dal momento presente.

Con riferimento all’Italia dipende tutto da come, nel luglio 2012, è partito (da un minimo di 12.270 punti), il movimento che avrebbe portato i prezzi del FTSEMib per ben 2 volte in area 24.000 punti.

Se fosse infatti, come reso graficamente in Figura 1, un incipit come a-b-c, il movimento fino ad ora sarebbe inevitabilmente tutto un rimbalzo e i prezzi andrebbero a finire, necessariamente, sotto i 12.270 punti.

 

analisi-tecnica-ftsemib-11-giugno-2018-1

Fig 1. Future FtseMib – Grafico settimanale.

 

Se invece il movimento fosse iniziato come un impulso 1-2-3-4-5 (Figura 2) allora non sarebbe un rimbalzo e, dopo tutte le oscillazioni in su e in giù, compresa quella attuale, si finirebbe sopra i 24.000 punti (Figura 2).

 

analisi-tecnica-ftsemib-11-giugno-2018-2

Fig 2. Future FtseMib – Grafico settimanale.

 

Attenzione: qui non si tratta però di scegliere un’interpretazione, né di “tifare” per una delle due, né tantomeno di “scommetterci su” come fanno i pochi che in borsa giocano non conoscendo le probabilità.

 

Come scrivevo, il movimento è già stato scelto: è già certa adesso una delle due opzioni.

Tutto sta a ubbidirvi seguendo gli ulteriori segni.

 

Io stesso, ad esempio, non riconosco quale delle due interpretazioni sia vera.

Ho una preferenza (tra le due me ne sembra migliore, in base alle mie conoscenze, una), questo sì, ma non per questo ci scommetterò su.

Semplicemente obbedirò ai segnali che mi indicheranno la direzione.

 

A tale proposito so per certo che, stringendo nuovamente il quadro, il mercato si trova in un grande laterale tra 23.700 e 22.000 punti (non fate caso al fatto che adesso l’indice valga 21.390 circa) e che, quando tale lateralizzazione verrà rotta, vi sarà, assolutamente per certo, un movimento che farà impallidire quello piccolo appena avvenuto.

 

analisi-tecnica-ftsemib-11-giugno-2018-3

Fig 3. Future FtseMib – Grafico settimanale.

 

So anche che tale movimento sarà una grande opportunità e conosco il piano operativo per prenderlo perché dipenderà da un segnale ben preciso (matematico come dico sempre).

Dobbiamo però aspettarlo perché dobbiamo prenderlo in molti e quindi occorre che le condizioni siano assolutamente chiare e imperdibili.

Deve essere un’occasione imperdibile, altrimenti si perde.

 

Strumenti di analisi: supporti e resistenze statici, ciclicità dei prezzi, analisi delle onde di Elliott

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Tutti gli articoli su: analisi tecnica
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Sostegno al reddito, tutte le misure di aiuto economico in Italia

Sostegno al reddito, tutte le misure di aiuto economico in Italia

In Italia ci sono diverse forme di sostegno al reddito. Servono ad aiutare chi si trova in difficoltà economiche. In questo articolo vediamo quali sono Continua »

da

ABCRisparmio

Comprare o affittare casa?

Comprare o affittare casa?

Se inserita in un'ottica di gestione patrimoniale, comprare o affittare casa può essere una scelta più difficile di quanto sembri. Uno strumento elaborato dal New York Times aiuta a chiarirsi le idee. Continua »