NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Titolo sotto la lente: Telecom Italia

Titolo sotto la lente: Telecom Italia

Nel triennio 2015-2017 Telecom Italia ha registrato una crescita del fatturato dell'1,7% mentre il margine operativo lordo è passato da 7004 a 7790 milioni di Euro (+11,2%), grazie ad una crescita dei margini di 3,3 punti percentuale

di Claudio Guerrini 12 apr 2018 ore 11:05

A cura di evaluation.it

 

TELECOM ITALIA: PROFILO SOCIETARIO

Il Gruppo Telecom Italia opera in tutta la filiera dei servizi di comunicazione avanzata: telecomunicazioni fisse, mobili ed internet, con i brand Telecom Italia e TIM; office & system solutions (Olivetti); ricerca e sviluppo (Telecom Italia Lab). Il Gruppo è presente in Europa, bacino Mediterraneo e Sud America. Telecom Italia è in Italia uno dei maggiori operatori di telecomunicazioni fisse, con quasi 12 mln di linee in Italia e 8,8 mln di accessi broadband (di cui 7 mln retail e 1,8 mln wholesale). E' anche uno dei maggiori operatori mobili italiani, con 30 mln di linee. All'estero, TIM Brasil è una realtà in continua crescita, ed offre servizi di telefonia mobile (oltre 72,5 milioni di linee) e servizi convergenti.

pagella-telecom-italia

 

TELECOM ITALIA: ANALISI DEL TITOLO

telecom-tim-logoLe azioni Telecom Italia fanno parte del paniere FTSE Mib e rientrano nel segmento Blue Chips.
Telecom Italia mostra una rischiosità maggiore di quella del mercato (beta maggiore di 1) riflettendo l'elevata leva finanziaria e la presenza in un business ad alto tasso di concorrenza.
Negli ultimi 3 anni il titolo Telecom Italia ha registrato una performance del -21% nettamente inferiore al -0,5% messo a segno nello stesso periodo dall'indice FTSE Mib. Dopo un iniziale spunto positivo, che ha permesso di toccare un massimo ad ottobre 2015, è seguita una fase riflessiva che, nei successivi 8 mesi, ha portato ad un sostanziale dimezzamento delle quotazioni (minimi di luglio 2016). Il successivo recupero è stato più debole di quello del mercato e si è arrestato a maggio 2017, riavvicinando nei mesi successivi i precedenti minimi; positivo l'andamento del primo trimestre 2018, con accelerazione nelle ultime settimane.

analisi-telecom-italia

 

TELECOM ITALIA: COMMENTO AI DATI DI BILANCIO

Voci di bilancio

2015

var %

2016

var %

2017

Totale Ricavi

20.005,00

-3,34

19.336,00

5,25

20.351,00

Margine Operativo Lordo

7.004,00

14,25

8.002,00

-2,65

7.790,00

Ebitda margin

35,01

----

41,38

----

38,28

Risultato Operativo

2.625,00

41,26

3.708,00

-11,54

3.280,00

Ebit Margin

13,12

----

19,18

----

16,12

Risultato Ante Imposte

1.058,00

169,00

2.846,00

-37,56

1.777,00

Ebt Margin

5,29

----

14,72

----

8,73

Risultato Netto

657,00

199,24

1.966,00

-34,54

1.287,00

E-Margin

3,28

----

10,17

----

6,32

PFN (Cassa)

28.475,00

-8,85

25.955,00

0,52

26.091,00

Patrimonio Netto

21.333,00

10,41

23.553,00

0,98

23.783,00

Capitale Investito

51.228,00

-0,71

50.863,00

1,47

51.610,00

ROE

3,08

----

8,35

----

5,41

ROI

5,27

----

7,49

----

6,58

 

Nel triennio 2015-2017 Telecom Italia ha registrato una crescita del fatturato dell'1,7% mentre il margine operativo lordo è passato da 7004 a 7790 milioni di Euro (+11,2%), grazie ad una crescita dei margini di 3,3 punti percentuale; buon incremento anche per il risultato operativo a 3280 milioni di Euro (+24,9%) mentre il risultato netto è quasi raddoppiato a 1287 milioni (+95,9%). Gli indicatori di redditività mostrano una crescita di 2,3 punti per il ROE (al 5,4%) mentre il ROI passa dal 5,3% al 6,6%. Dal punto di vista patrimoniale l'indebitamento finanziario netto diminuisce di oltre due miliardi a quota 26,1 miliardi di Euro con un rapporto debt to equity in calo da 1,33 a 1,10.

TELECOM ITALIA: I COMPARABILI

Azienda

P/E

P/BV

Dividend Yield %

Telecom Italia

15,49

0,81

0%

Deutsche Telekom

18,50

2,08

4,83%

Orange

19,50

1,22

4,65%

Telefonica

13,49

2,50

4,91%

 

Commento: nel raffronto coi principali operatori europei di telecomunicazioni Telecom Italia risulta la più a buon mercato sulla base del rapporto Price/Book Value (Prezzo/Valore Contabile) mentre è seconda solo a Telefonica per quanto riguarda il Price/Earnings; resta a zero il rendimento da dividendi (solo le azioni di risparmio riceveranno una remunerazione del 3,8% circa), mentre tutti i comparables distrbuiranno cedole comprese tra il 4% e il 5%.

TELECOM ITALIA: PUNTI DI FORZA E DEBOLEZZA

Opportunità: lo scorporo della rete potrebbe portare ad una migliore valorizzazione degli asset della società

Rischi: riduzione dei margini nel mobile a seguito dell'ingresso di un nuovo operatore (Iliad) sul mercato italiano

 

TELECOM ITALIA: LA VALUTAZIONE

Nell'applicazione del metodo dei flussi di cassa scontati e dell'Economic Value Added si sono ipotizzati:

  • una crescita dei ricavi all'1% su tutto il periodo di previsione;
  • margini in progressiva ripresa dal 43,5% del 2018 fino al 44,5% del 2020 e seguenti;
  • un ROI di lungo periodo dell'8,9%.

Infine si prevedono: un tax rate al 39%, un costo del debito medio in calo al 5% ed un payout in progressiva crescita fino al 70%.
I risultati del modello convergono su un valore per azione di 0,88 Euro che tende a crescere (ridursi) di 0,08 Euro per ogni punto in più (in meno) del margine sulle vendite come mostrato nella figura seguente.

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Tutti gli articoli su: telecom italia , titolo settimana Quotazioni: TELECOM ITALIA
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Come si verifica una partita Iva?

Come si verifica una partita Iva?

La partita Iva è un codice numerico rilasciato dall'Agenzia delle Entrate a tutti i soggetti esercitanti un’attività rilevante ai fini della tassazione sul valore aggiunto Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2018: istruzioni compilazione e scadenza

730 precompilato 2018: istruzioni compilazione e scadenza

Dal 16 aprile sul sito della Agenzia delle entrate sarà disponibile il modello 730 precompilato 2018. Può essere una importante semplificazione per che deve fare la dichiarazione dei redditi Continua »