NAVIGA IL SITO

Alla Borsa delle Pmi boom di quotazioni ma con pochi capitali (La Repubblica)

di Edoardo Fagnani 23 ago 2019 ore 07:30 Le news sul tuo Smartphone

borsa_milanoLa Repubblica ha analizzato l’andamento dell’AIM Italia, il listino di Borsa Italiana destinato alle piccole e medie imprese. Il quotidiano ha evidenziato che nel corso del 2019 22 nuove società sono entrate nel paniere, lo stesso numero delle matricole dell’intero 2018. “Un vero successo, visto che nel Vecchio continente le Ipo sono scese ai minimi da dieci anni a questa parte”, ha puntualizzato La Repubblica.

Tuttavia, resta il problema della dimensione delle matricole. Nel periodo in esame le società che sono sbarcate all’AIM Italia (escluse le SPAC) hanno raccolto in media 5,9 milioni di euro, con punte minime inferiore ai 3 milioni; a termine di confronto nei primi otto mesi 2018 l’ammontare medio raccolto era stato pari a circa 9,4 milioni di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: aim italia

Guide Lavoro

Cosa è il codice Ateco e a chi serve

Il codice Ateco serve per classificare l’attività economica svolta in regime di partita Iva e capire quindi quale è il regime fiscale e contributivo che si applica a chi svolge una certa attività economica

da

ABCRisparmio

Cosa è e a cosa serve Sepa

Cosa è e a cosa serve Sepa

Sepa è una sigla (Single Euro Payments Area, Area Unica dei Pagamenti in Euro) che indica l'area entro cui possono avvenire pagamenti in euro. Continua »