NAVIGA IL SITO

Abaxbank alza il target price su Geox

Per il primo semestre del 2006 gli analisti di AbaxBank (in un’analisi datata 9 marzo) si aspettano un incremento delle vendite di circa il 32% e un netto miglioramento della redditività. Il giudizio degli analisti è confermato a "marketperform" (in linea con il mercato).

di Valentina Besana 20 mar 2006 ore 18:29

La società
Geox, società fondata nel 1998 da Mario Moretti Polegato, è leader nella creazione, produzione e distribuzione di calzature caratterizzate dall'applicazione di soluzioni innovative e tecnologiche, per garantire al piede traspirabilità e impermeabilità. Le innovazioni introdotte da Geox vengono protette tramite un'attività di tutela della proprietà industriale, sia in Italia che a livello internazionale. Nel segmento delle calzature Geox realizza circa il 98% del fatturato del gruppo. La restante quota deriva principalmente dall'abbigliamento (1,6%), segmento in cui Geox ha introdotto recentemente il concetto di traspirabilità, in particolare su alcuni tipi di capi.

I conti del 2005
La società di Moretti Polegato ha realizzato vendite per 455 milioni di euro, in crescita del 34% rispetto allo stesso risultato 2004. L'ebitda, ovvero il margine operativo lordo, è cresciuto del 39% a 121 milioni, mentre l'Ebit a 102,9 milioni, ha fatto segnare un rialzo del 42%. L'utile netto si è attestato a 75,3 milioni di euro, in crescita del 43% rispetto ad un anno fa. Infine, la posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2005 è negativa per 48,4 milioni di euro.

Il giudizio di AbaxBank
Per il primo semestre del 2006 gli analisti di AbaxBank (in un'analisi datata 9 marzo) si aspettano un incremento delle vendite di circa il 32% e un netto miglioramento della redditività, anche a livello di gross margin. Il secondo semestre dell'anno, invece, non sarà per gli esperti facile per due ragioni fondamentali:
- Si deve confrontare con lo stesso periodo 2005, che ha fatto registrare una crescita considerevole del 37%.
- La società calcola in 3/5 milioni di euro l'onere dell'aumento dei prezzi delle materie prime e dell'effetto dei dazi sulle calzature provenienti da Cina e Vietnam.
Proprio per questo aumento dei dazi, Geox tenterà il sourcing da altri paesi come Brasile ed Indonesia. Dalla Cina continuerà a pagare esclusivamente la trasformazione del prodotto (circa 1 dollaro al paio). In questo modo, sostengono gli analisti, l'effetto dei dazi sarà modesto, anche se i costi dello spostamento del sourcing rimarranno. Per affrontare questo aumento di oneri e spese, i prezzi di Geox saranno aumentati del 2/3%.
Per il 2006, AbaxBank stima una crescita delle vendite del 30% a 592 milioni di euro, che significa un aumento del 28,2% nel secondo semestre dell'anno, sempre se si realizzerà la crescita del 32% ipotizzata dagli esperti per il primo semestre del 2006. Il giudizio degli analisti è confermato a 'marketperform' (in linea con il mercato) e il target price innalzato da AbaxBank a 10,4 euro per azione.


Per commenti, critiche e suggerimenti scrivete a: sarahpiglia@soldionline.it


Leggi le precedenti analisi

Leggi tutte le raccomandazioni di Piazza Affari

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.