NAVIGA IL SITO

2017 brillante per le IPO. E il 2018?

La società PWC ha pubblicato un report che ha analizzato i risultati delle IPO (Initial Public Offer) nel 2017

di Redazione Soldionline 2 feb 2018 ore 11:30

Il documento ha messo in evidenza che lo scorso anno in Europa sono state collocate 347 nuove società con una raccolta complessiva di 43,92 miliardi di euro, in crescita del 57% rispetto ai 27,8 miliardi raccolti dalle 268 IPO nell’esercizio precedente. 
In particolare, la Borsa di Londra è stata la più dinamica del 2017, con 103 IPO per una raccolta di 12,5 miliardi di euro.

 

ipo_3Il settore più attivo è stato quello finanziario, che ha rappresentato il 38% della raccolta europea (16,72 miliardi di euro), seguito dal settore industriale (18%) e dal settore consumer goods (14%).

 Ma il 2017 è stato un anno eccezionale anche per le IPO per Borsa Italiana, sulla base della ritrovata fiducia nell’economia italiana e la crescente popolarità della Borsa come alternativa ai canali di finanziamento privati o bancari. 
Il report ha messo in evidenza che le ammissioni a quotazione a Piazza Affari sono ritornate ai massimi dal 2000 con 32 IPO, ci cui 26 sul mercato AIM Italia.

 

La Borsa di Milano è stata la seconda piazza per raccolta a livello europeo, dopo Londra, con 5,2 miliardi di euro raccolti, rispetto agli 1,3 miliardi del 2016. 
In particolare, l’IPO di Pirelli in Borsa Italiana è stata la maggiore dell’Europa Continentale, con una raccolta di 2,3 miliardi di euro, superata solo dall’IPO con dual-listing sulla Borsa di Londra e su quella irlandese di Allied Irish Banks, con una raccolta di 3 miliardi di euro.

 

PWC ha fornito anche alcune indicazioni sulle prospettive delle IPO per l’esercizio in corso. 
Il report segnala che il trend positivo dei collocamenti in borsa osservato nel 2017 possa proseguire anche nell’anno in corso, sulla base della serie di aziende pronte a essere quotate sui mercati azionari. Secondo l’analisi, non dovrebbero concretizzarsi effetti ostili dall’incertezza geopolitica, sulla base del trend costantemente positivo delle borse nel corso degli ultimi mesi.

 

“Una certa prudenza circa i livelli di IPO potrebbe essere suggerita dall’incertezza legata alle elezioni politiche in programma nel mese di marzo", ha evidenziato Stefanie Lierheimer, Director Italian Capital Markets Group di PwC

 

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Tutti gli articoli su: ipo
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Vediamo quali sono le principali scadenze fiscali per il mese di settembre 2019. Tratteremo in particolare quelle che riguardano le persone fisiche. Continua »