NAVIGA IL SITO

Tax Freedom Day: salgono le tasse, per pagare lavori fino al 4 giugno

Il Tax Freedom Day, ossia il giorno della Liberazione Fiscale, è il giorno dell’anno in cui smetteresti di pagare le tasse se venissero anticipate allo Stato tutte le imposte

di Redazione Soldionline 3 giu 2019 ore 16:24

imposte-tasse-rendite-finanziarieCos'è il Tax Freedom Day? Cade in una giornata diversa rispetto allo scorso anno? E come siamo messi in Italia rispetto agli altri paesi Ocse? Ce lo spiegano gli esperti di Moneyfarm. La società internazionale di gestione del risparmio, per celebrare la ricorrenza, ha deciso di assicurare a chi si registrerà al suo sito entro una determinata data il rimborso dell’imposta di bollo sugli investimenti per 12 mesi. Ecco il commento di Moneyfarm (con promozione in fondo):

 

Anche quest’anno, a giugno, si avvicina il Tax Freedom Day: il giorno della Liberazione Fiscale. Di cosa si tratta? Il Tax Freedom Day è il giorno dell’anno in cui smetteresti di pagare le tasse se venissero anticipate allo Stato tutte le imposte. Questo vuol dire che, se consideriamo tutte le tasse che si pagano in un anno, tutto quello che hai guadagnato fino al 4 giugno ti servirà a pagare le imposte fino al 2019.

 

Il Tax Freedom Day, una “festa” amara

Purtroppo in Italia il Tax Freedom Day cade molto più in là rispetto alla maggior parte dei Paesi europei e purtroppo anche leggermente oltre alla data del 2018, quando cadde beffardamente il 2 giugno nella data della Festa della Repubblica.

Secondo le previsioni della Commissione Bilancio la pressione fiscale si attesterà quest’anno al 42,4% del Pil (quasi mezzo punto percentuale in più rispetto al dato del 2018). Questo vuol dire che, secondo i calcoli della Cgia di Mestre che ha considerato i flussi giornalieri del Pil, il Tax Freedom Day cadrà il 4 giugno.

A dire il vero il Tax Freedom Day si potrebbe celebrare ancora più tardi. Le previsioni del governo prevedono alcuni introiti non fiscali per coprire le spese previste a bilancio, come i 18 miliardi dalle dismissioni. Se questi introiti non si dovessero verificare (o se il Pil dovesse registrare una dinamica più debole rispetto alle previoni) potrebbe registrarsi un ulteriore aumento della pressione fiscale.

 

Tra i più tassati dei Paesi Ocse

Considerando i Paesi Ocse, solo pochi Paesi esercitano una pressione fiscale superiore a quella italiana. Non sorprende che essi siano tutti collocati tra l’Europa Occidentale e l’Europa del Nord: l’area dove, storicamente, si sono sviluppati i modelli economici che hanno posto grande accento alla redistribuzione.

Il dato, tuttavia, testimonia il progressivo appiattimento tra i due modelli di welfare, con differenze fiscali che tendono a sfumarsi. La dinamica è parzialmente spiegabile con l’elevato livello di debito pubblico dei Paesi dell’Europa Continentale. L’andamento può essere evidenziato dalla serie storica sulla pressione fiscale in quattro Paesi simbolo dei vari modelli di welfare e tassazione (scandinavo, continentale, liberale e socialiberale).

 

pressione-fiscale-1960-2018-francia-svezia-uk-usa

 

Qui di seguito la classifica dei Paesi Ocse:

pressione-fiscale-mondo-2019

Elaborazione MFM su dati Ocse, World Bank, Cgia Mestre

 

La Storia del Tax Freedom Day

L’idea di calcolare il Tax Freedom Day è venuta nel 1949 a Dallas Hostetler, un imprenditore della Florida che intendeva così aiutare i suoi dipendenti a comprendere quanto effettivamente fossero tassati.

Da allora la data è diventata, soprattutto negli Usa, simbolo dell’ideologia libertaria e liberista, che fa appunto dell’opposizione al fisco la propria bandiera. Il businessman, appena avuta l’idea e intuendone le potenzialità, andò a registrare il marchio così da poter lucrare sul suo futuro utilizzo.

 

Festeggiamo riducendo le tasse dei tuoi investimenti

Per celebrare il Tax Freedom Day, Moneyfarm ha deciso di dedicare una promozione a tutti gli investitori. Coloro che si registreranno al sito entro il 9 giugno avranno l’imposta di bollo sugli investimenti rimborsata per 12 mesi.

 

tax-freedom-day-mondo-2019

Tutti gli articoli su: moneyfarm
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

Il modello 730 precompilato 2019 sarà accessibile online dal 16 aprile. Può semplificare molte cose nella compilazione della dichiarazione dei redditi. Continua »