NAVIGA IL SITO

Quanto costa l'università dei figli?

Il costo per un corso universitario è rilevante. Meglio quindi prepararsi per tempo, operando innanzitutto una corretta pianificazione finanziaria. Magari con l’aiuto di un professionista

di Redazione Soldionline 19 nov 2018 ore 11:52

Frequentare l'università è una grande opportunità di formazione, ma anche un costo rilevante. È difficile che uno studente riesca a pagarsi gli studi e a mantenersi da solo nel periodo dell'università, e di solito i costi di tutto questo ricadono sulla famiglia. E a meno di redditi importanti, è meglio che la famiglia stessa si prepari per tempo a questo appuntamento, operando innanzitutto una corretta pianificazione finanziaria, magari con l’aiuto di un professionista.

Ma quanto serve? Difficile fare una stima precisa, ma un’approssimazione il più possibile vicina al vero sì. Da uno studio elaborato da Moneyfarm, a seconda della fascia di reddito e dell’ateneo prescelto, un percorso di laurea di tre anni può costare, in Italia, tra i 34mila e i 45mila euro. All'estero, secondo l’analisi della società internazionale di gestione del risparmio, può costare anche molto di più: possono infatti volerci anche fino a 250mila euro per studiare ad Harvard, Boston, negli Stati Uniti d’America.

 

UNIVERSITÀ, QUALI I COSTI RILEVANTI

universita_1I costi dell'università comprendono rette annuali, l’acquisto dei libri, eventuali vitto e alloggio per i fuori sede e altre spese di questo genere. Le prime dipendono naturalmente dall’ateneo e dalla fascia ISEE in cui la famiglia ricade. Secondo lo studio di Moneyfarm i costi di una retta annuale possono variare dai circa 1.000 euro della Sapienza di Roma e della Normale di Pisa per le fasce più basse, agli oltre 11mila euro della Bocconi, per famiglie più facoltose. Giusto per avere un benchmark americano: Harvard costerebbe circa 53mila euro all’anno con vitto in residenza universitaria.

Molto rilevanti anche le spese dell’alloggio. Gli atenei sono spesso in zone centrali di grandi città e, se non si sceglie di decentrarsi troppo, i fuori sede a Milano possono anche spendere per una stanza fino a 5.400 euro circa per 10 mesi di locazione. Per intenderci a Pisa, dove i costi di alloggio sono più bassi, la stessa soluzione costa circa 3mila euro.

Poco lontani da queste cifre anche i costi del vitto: Moneyfarm li stima, per i 10 mesi dell’anno accademico, compresi tra i 5.500 euro di Napoli e i 6.500 euro di Milano. Con 400 euro di corredo universitario.

 

QUINDI, QUANTO COSTA L’UNIVERSITÀ DEI FIGLI?

Complessivamente allora quanto costa un ciclo di studi universitari? Per le famiglie meno facoltose dai poco più di 30mila euro della Normale di Pisa fino ai 53mila circa della Bocconi di Milano, con le altre università sui 35-40mila euro circa. Per le famiglie più abbienti, invece, dai poco più di 34mila della Normale di Pisa ai 71mila circa della Bocconi.

 

MA ALLORA, COME PREPARARSI PER TEMPO?

Mandare un figlio all'università è una speranza che di solito nasce con lui, ma spesso anche prima. È un progetto che non arriva all'improvviso o fuori tempo massimo: di solito, di tempo ce n'è.

Per risparmiare – e vale in generale – la cosa importante è darsi un ritmo e delle regole. Ma non basta solo risparmiare. Considerando che l’obiettivo è mediamente più o meno lontano nel tempo non bisogna dimenticare l’effetto dell’inflazione. L’aumento dell’indice dei prezzi al consumo determina in prospettiva un aumento del costo per l’università nei prossimi mesi. Per questo, per non rischiare che i propri risparmi perdano di valore, è consigliabile farli fruttare attraverso un investimento.

Riprendendo le stime di Moneyfarm si possono fare delle simulazioni. Mettiamo che l'obiettivo sia avere 35mila euro per l'inizio del percorso universitario di un figlio e che il capitale investito possa crescere a un tasso del 5% ogni anno. Fatti un po' di conti scopriamo che per avere 35mila euro bisogna che l'investimento diventi di 130 euro iniziali più altri 130 ogni mese per 15 anni. E sempre al 5% di rendimento annuo. E per essere ancora più precisi, con lo stanziamento appena descritto, dopo 15 anni vi ritroverete con 35.615,95 euro, di cui 12.085,95 di interessi composti maturati su 23.530 euro di investimento.

Un accumulo di capitale che non pare essere caratterizzato da eccessivi sacrifici, ma che potrà garantire un futuro alle prossime matricole.

 

Photo by China Photos/Getty Images

Tutti gli articoli su: moneyfarm
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

Il modello 730 precompilato 2019 sarà accessibile online dal 16 aprile. Può semplificare molte cose nella compilazione della dichiarazione dei redditi. Continua »