NAVIGA IL SITO

Cosa si nasconde dietro a un indicatore?

Chi di noi, appassionato di Analisti Tecnica, non ha visualizzato almeno una volta il MACD, giusto per citarne uno, sui grafici di Borsa? Scopriamo il segreto di ogni indicatore

di Redazione Soldionline
Chi di noi, appassionato di Analisti Tecnica, non ha visualizzato almeno una volta il MACD sul proprio grafico di Borsa? Dico il MACD per non parlare di cento altri Indicatori, troppi per identificare quello che convince di più. E così capita di affezionarsi a questo o a quello senza sapere cosa rappresenta veramente e quali sono le sue regole.

Perciò mi sono rimboccato le maniche, ho ricostruito le formule e le ho testate una ad una in Excel. Mi fa piacere condividere con il pubblico di SOL una monografia gratuita di 156 pagine e relative esercitazioni: basta andare qui (www.francescocaranti.net) e scaricare con 4 click.

Non voglio anticiparvi nulla perché la lettura mi sembra chiara e accattivante: voglio solo dire che gli sfavillanti Indicatori rossi, verdi e blu possono essere il risultato di tanto banali quanto fantasiose elaborazioni dell’open-high-low-close oppure l’applicazione di teoremi fondamentali della statistica come quello di Gauss o di Chebishev, tanto per fare qualche nome.

La monografia in realtà è anche un piccolo corso di Statistica e di Excel che vi permetterà di entrare nel vivo dei minimi quadrati e della regressione lineare, delle bande e delle medie. Niente paura: non sono concetti semplicissimi, ma ho cercato di usare, come di mia abitudine, l’arma degli esempi e della rappresentazione.

Buona lettura
Francesco Caranti Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: analisi tecnica