NAVIGA IL SITO

Corsaro, il software per la gestione delle opzioni: la nostra recensione

Solitamente in redazione ci arrivano – sempre ben accolti - libri da recensire. Questa volta abbiamo invece avuto la possibilità di provare un software, per la gestione in tempo reale delle Opzioni MIBO

di Redazione Soldionline
Solitamente in redazione ci arrivano – sempre ben accolti - libri da recensire. Che noi redattori leggiamo e descriviamo sempre molto volentieri. Questa volta abbiamo invece avuto la possibilità di provare un software, per la gestione in tempo reale delle Opzioni MIBO, creato da una nostra vecchia conoscenza: l’amico Francesco Caranti.

Francesco, che i lettori più datati di Soldionline.it ricorderanno per il successo del suo celebre Corso Opzioni, è un fine informatico con la passione della matematica e della statistica, e uno dei maggiori esperti (se non IL maggior esperto) di opzioni sugli indici, in particolare sul FTSE Mib, il principale indice italiano.

Il nome dell’applicativo, che l’autore stesso ci segnala arrivato dopo “un interminabile e paziente lavoro di informatica e statistica”, è già tutto un programma: CORSARO. Un Corsaro che, nelle intenzioni dell’autore, serva “a trovare la rotta migliore nel mare delle Opzioni”.

Alla base del software, ci ha spiegato lo stesso autore, una meticolosa opera di backtest dei principali indicatori di analisi tecnica. In altre parole Caranti ha “smontato” uno per uno i più conosciuti per trovarne il mix ottimale. Questa retro-versione è disponibile all’indirizzo http://www.francescocaranti.net/corsaro/raccolta-di-opzioni-laboratorio.

Le conclusioni di questo lavoro sono confluite nei 3 trading system del Corsaro che (non succede spesso nel mondo dei software) resteranno di proprietà del cliente in licenza life edition, cioè per sempre.

La prima schermata presenta uno spadaccino grintoso:
corsaro1
Ai 2 lati della prima schermata otto bottoni grigi, sia a destra che a sinistra, per la navigazione, un pulsante giallo per controllare che lo scambio dati con la piattaforma (in questo caso la T3 di Webank) sia attiva, un bottone blu (Loop) per accendere il motore e un pulsante bianco per dare uno scorcio ai trading system.

Non mancano le informazioni fondamentali: giorni al regolamento, stato del trading system principale e “baricentro del mercato”, cioè il punto di equilibrio statistico su cui convergono gli scambi degli Operatori.

Il Corsaro incorpora le equazioni di Black Scholes
per il calcolo del Delta, il payoff a regolamento (Panel©) e un’utilissima simulazione che ci dice “cosa capita se compro qui e vendo là”.

Nella sezione “monitor” la situazione del mio portafoglio nel momento in cui si compie l’interrogazione:
corsaro2
Il numero nella cella blu ci indica l’esatto ammontare di quello che mi porterei a casa se liquidassi le posizioni in quel momento (nell’esempio 881 euro).

Se invece voglio far scendere il Delta da 0,08 (in alto a sinistra)
a un valore nullo o quasi, simulo subito la vendita di un’altra opzione Mibo e passo a -0,01 (in alto a destra):
corsaro3
La simulazione ci permette poi di tenere sottocchio i due payoff: quello vero e quello simulato.
corsaro4
Queste le funzionalità che rappresentano il cuore del sistema, ma Corsaro sembra essere un vero e proprio mondo da esplorare.
Il manuale lo trovate qui: http://www.francescocaranti.net/corsaro mentre la demo è disponibile a questo indirizzo: http://www.francescocaranti.net/corsaro/is-here

Il nostro test è filato via liscio, con una navigazione scorrevole e veloce
. Ci premeva capire se ci fossero delle criticità legate alla sicurezza e l’autore stesso ci ha evidenziato che il programma è super-blindato tramite crittografia personalizzata (tanto che necessita di una attivazione tramite password e pin).

Sul pricing Caranti indica che le licenze in vendita sono pc-depending, ma anche di aver pensato a una scaletta di sconti per più licenze.

Caranti ci informa infine che sarà a Rimini, ospite di Webank, all’ITForum del 22 e 23 maggio.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: opzioni

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »