NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Lavoro

Come Dare comunicazione al DPL della delega al consulente del lavoro

Le aziende hanno la possibilità di avvalersi dei servizi erogati da professionisti per quanto riguarda la tenuta della documentazione di lavoro e del libro unico del lavoro. Quando si è scelto il professionista al quale ci si vuole affidare, il datore di lavoro è tenuto ad informarne l'organo provinciale competente. Vediamo come.

di marmottina 23 maggio 2011
Istruzioni
Difficoltà
  1. L'organo provinciale competente è la Direzione Provinciale del Lavoro (DPL). L'obbligo a carico dell'azienda consiste nella comunicazione della delega al professionista per la tenuta dei documenti di lavoro. Il professionista può essere rappresentato da un consulente del lavoro oppure da un commercialista.
  2. L'informativa alla Direzione Provinciale del Lavoro si ha attraverso la trasmissione di un modulo con il quale si trasferisce la delega al professionista. Il modulo prende appunto il nome di "Comunicazione alla DPL della delega al Consulente del Lavoro per la tenuta del libro unico del lavoro", e va compilato in ogni sua parte.
  3. Fra i dati da inserire troviamo quelli dell'azienda che effettua la delega e del suo legale rappresentante, e quelli del professionista dei cui servizi ci si vuole avvalere, specificando se esso è un commercialista oppure un consulente del lavoro, specificando altresì la provincia dell'albo a cui esso è iscritto, e il numero di iscrizione stesso. Una volta compilato e firmato dall'azienda esso va inviato alla Direzione Provinciale del Lavoro, e nello specifico, al servizio ispezione del lavoro.
come-dare-comunicazione-al-dpl-della-delega-al-consulente-del-lavoro

Cosa serve