NAVIGA IL SITO

Peter Lynch: come scegliere le azioni su cui investire

di Manuela Tagliani
La strategia "bottom-up" di Lynch significa essenzialmente che le azioni su cui investire devono essere scelte, una per una, e poi studiate attentamente - non c'è una formula o un filtro che possano, da soli, produrre una lista di potenziali "azioni buone".

Al contrario Lynch suggerisce che gli investitori devono avere gli occhi sempre ben aperti per poter cogliere le possibilità basate sulle loro esperienze - per esempio nell'ambito dei loro affari, o come consumatori.

Il passo successivo è quello di familiarizzare scrupolosamente con la società scelta in modo che ci si possa formare un'aspettativa ragionevole sul futuro. Tuttavia Lynch non crede che gli investitori possano prevedere tassi di crescita reali e si mantiene molto scettico sulle stime di rendimento fatte dagli analisti.

Al contrario suggerisce di esaminare i progetti della società - come l'azienda pensa di aumentare i suoi ricavi e come farà a realizzare questa previsione. Lynch sottolinea cinque modi in cui un'azienda può aumentare gli utili:
  1. ridurre i costi;
  2. aumentare i prezzi;
  3. espandersi verso nuovi mercati;
  4. vendere di più in vecchi mercati;
  5. rivitalizzare, chiudere o vendere i settori che vanno male.
I progetti diretti ad aumentare gli utili e la capacità di realizzare quel progetto sono la "storia aziendale" e tanto più familiarizzerete con l'azienda o il settore scelto, quanto più sarete in grado di valutare i progetti, l'abilità del management, ed eventuali possibilità di insuccesso.

Catalogare una società, secondo Lynch, può aiutare a comprenderne meglio la "storia", e quindi avere aspettative ragionevoli.

Poi Lynch suggerisce una catalogazione per tipo di "storia" e ne identifica sei tipi:
  1. a crescita lenta: aziende di grandi dimensioni e da molto sul mercato hanno un'aspettativa di crescita solo leggermente più veloce rispetto all'economia in generale, ma di solito pagano dividendi regolari più sostanziosi. Queste non sono tra le sue preferite;
  2. coraggiose: grandi società che sono ancora in grado di crescere con tassi annuali di crescita degli utili di circa il 10-20%; esempi ne sono Coca-Cola, Procter & Gamble e Bristol-Myers. Se acquistate a un buon prezzo Lynch sostiene che sarà possibile avere un rendimento buono ma non eccezionale - sicuramente non più del 50% in circa due anni. Lynch consiglia di fare una rotazione tra le aziende, vendendo quando si sono ottenuti guadagni moderati e ripetendo il processo con altre che non si sono ancora apprezzate. Queste società offrono una protezione verso il basso durante i periodi di recessione;
  3. a crescita veloce: piccole nuove aziende con una crescita annuale degli utili del 20-25%. Queste non devono essere in settori ad alta crescita, e in effetti Lynch preferisce quelle che non lo sono. Le aziende a crescita veloce sono le sue preferite e i maggiori guadagni per un investitore verranno proprio da questo tipo di azioni. Tuttavia portano con sé anche un rischio abbastanza elevato;
  4. cicliche: società nelle quali le vendite e i profitti tendono ad aumentare e a scendere seguendo modelli (in qualche modo prevedibili) basati sui cicli economici; esempi in questo campo sono le società dell'industria automobilistica, aerea e dell'acciaio. Lynch avverte che queste società possono essere scambiate per coraggiose dagli investitori poco esperti, ma il prezzo delle azioni cicliche può scendere drammaticamente durante i periodi difficili. Quindi il tempismo è cruciale quando si investe in queste società, e Lynch sostiene che gli investitori devono imparare a trovare i segni premonitori, quando non si tratta più di un buon affare;
  5. turnaround (inversione di tendenza): società che hanno avuto grossi problemi o sono in crisi; Lynch le definisce "a crescita zero"; i suoi esempi includono Chrysler, Penn Central e la General Public Utilities (che possiede la Three mile island). Se si verifica veramente un'inversione di tendenza, tali azioni possono apprezzarsi molto rapidamente e Lynch sottolinea come, tra tutte le categorie, queste inversioni di tendenza sono poco correlate al mercato;
  6. opportunità: società che hanno asset [attività finanziarie] che gli analisti di Wall Street "snobbano". Lynch si riferisce a settori e aree in cui ci sono asset difficili da scoprire (metalli e petrolio, quotidiani e stazioni TV e medicine brevettate). Tuttavia, trovare questi asset nascosti, richiede un vero lavoro di conoscenza della società che possiede gli asset, e Lynch sottolinea come all'interno di questa categoria la vostra conoscenza ed esperienza specifica possano essere usate a vostro vantaggio.

Bottom up
Stile di gestione specializzato nella selezione di titoli di aziende prescelte indipendentemente dal settore di appartenenza, ma solo sulla base dei dati di bilancio. Si contrappone a top down.

Manuela Tagliani
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »