NAVIGA IL SITO

Jesse Livermore: il giocatore d'azzardo

Incarnazione dello spirito oscuro della finanza e talento fuori dal comune. Il trading come un romanzo

di Manuela Tagliani

"In tutta la mia vita, gli investitori hanno agito e agito di nuovo sempre nello stesso modo come risultato di avidità, paura, ignoranza e speranza. Ecco perché le formazioni numeriche e i modelli ricorrono come base costante."

Jesse Livermore è stato uno dei più grandi speculatori mai esistiti. Accumulò una fortuna, fino a 32 milioni di dollari, e morì con un debito di due milioni di dollari, perché metteva sempre tutti i suoi averi in borsa, senza mai accumulare capitale, cosa che aveva suscitato le critiche di William Delbert Gann, altro grande guru finanziario vissuto negli stessi anni.

Grande speculatore, usò spesso e volentieri anche tecniche definite in seguito illecite dalla SEC, la Securities and Exchange Commision, come:

1) l'insider trading;
2) l'occultamento delle proprie posizioni finanziarie;
3) il corner;
4) gli accordi per la pubblicazione di notizie fuorvianti o scorrette.

Livermore divenne molto conosciuto per la sua tattica di aspettare finché il titolo acquistato era cresciuto al punto giusto, per poi confidare ad amici giornalisti che il titolo in questione era un vero affare. A quel punto tutti sarebbero corsi a comprare permettendogli di vendere al prezzo desiderato.

Jesse Livermore ha sempre vissuto una vita di lusso e agiatezze speculando senza scrupoli e senza mai pensare a un eventuale futuro.

Nel 1940, dopo qualche crisi finanziaria e avendo perso lo smalto che lo aveva contraddistinto quando era ancora agli inizi, scrisse un libro, How to trade in stocks.

In questo saggio, in cui racchiude le sue tattiche d'investimento, Livermore  dà anche consigli che contraddicono completamente le scelte fatte nella sua vita di speculatore. Per esempio, suggerisce di mantenere un fondo di liquidità per i periodi neri, cosa che non ha mai fatto finendo in bancarotta per ben 4 volte, o sconsiglia di guardare cosa fanno gli insider, perché troppo dentro all'azienda per valutarne bene il valore, mentre nel corso della sua vita di speculatore ha molto spesso "peccato" di insider trading. Un ravvedimento? Forse, chissà.

Una vita romanzesca, comunque, che sembra riassumere in sé lo spirito oscuro della finanza, come l’avidità, la furbizia incurante, la mancanza di scrupoli, ma anche un talento fuori dal comune.

Manuela Tagliani
manuela.tagliani@gmail.com

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Cosa è il Durc e a chi serve

Il Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva), serve ad attestare la regolarità dei versamenti dovuti a Inps e Inail

da

ABCRisparmio

Come funziona la rottamazione delle cartelle e quali debiti riguarda

Come funziona la rottamazione delle cartelle e quali debiti riguarda

La rottamazione delle cartelle consente di estinguere i debiti iscritti a ruolo dall’Agenzia delle Entrate e Riscossione senza pagare sanzioni o interessi di mora Continua »