NAVIGA IL SITO

Orario di lavoro

La normativa indica in 40 ore l’orario settimanale di lavoro. Tuttavia, a seconda dell’attività e degli accordi, l’orario può variare

di Mauro Introzzi
La normativa indica in 40 ore l’orario settimanale di lavoro. Tuttavia, a seconda dell’attività e degli accordi, l’orario può variare tra le 38 e le 45 ore.
Con le ore di straordinario il totale non dovrebbe superare le 48 ore settimanali. La normativa relativa ai limiti settimanali non si applica in alcuni casi, come quelli in cui la prestazione, per sua natura, non può essere determinata con precisione. Ogni lavoratore ha diritto a 11 ore consecutive di riposo ogni 24 ore.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Il contratto di lavoro a chiamata

Il contratto di lavoro a chiamata consente di svolgere lavoro a intermittenza (job on call, in inglese). Tramite questo contratto, il datore di lavoro può ricorrere a lavoratori per brevi periodi di tempo in cui ha particolari necessità

da

ABCRisparmio

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

La lotteria degli scontrini è una delle manovre che secondo l’attuale esecutivo dovrebbe favorire il riemergere di una certa parte di sommerso. Vediamo cos’è e come funziona Continua »